Giramolfetta
 MOLFETTA - venerdì 23 agosto 2019 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
Raffaele Cormio

Raffaele Cormio
Scienziato del Legno. Molfetta, 8. 2. 1883 – Varese, 1. 8. 1952.
Fu il padre, costruttore di barche a inculcargli l’interesse e l’amore per il legno. Discepolo dell’On. Giuseppe Panunzio, nel 1915 svolse un corso di conferenze d’igiene ai convalescenti reduci dal fronte e fu il primo a organizzare l’assistenza ai soldati feriti. Nel 1932 fu nominato socio dell’Accademia Filologica Italiana. È stato il primo in Italia a fondare un museo botanico del legno che fu acquistato dalla città di Milano nel 1934 e denominato “Civica Siloteca Cormio” cioè un museo – raccolta di legni indigeni ed esotici, legni sani e legni intaccati da parassiti oltre ad una collezione di animali parassiti e foglie e fiori di cui si possiede il campione di legno. L’idea della Siloteca venne in mente al Cormio nel 1907 trovandosi in difficoltà a individuare il legno usato in una fabbrica di matite a Hoboken. Raccolse campioni di legno che, dagli iniziali mille campioni nel 1931, raddoppiarono nel 1934 per raggiungere un massimo di ottomila. La Silotecnica Cormio è la prima sorta nel mondo ed ha contribuito alla conoscenza della botanica ed alla tecnologia del legno. Compose anche la “La preghiera dell’albero all’uomo”che il figlio Luigi tradusse in 14 lingue.
Capitoli
La Storia
Il Centro Storico
I Palazzi
Visita della città
Chiese e Parrocchie
Araldica
I Seminari
I Conventi
L'Ospedale dei Crociati
Le Tradizioni Quaresimali
e le Processioni della Settimana Santa
Le Consuetudini, le Tradizioni, le Usanze, il Folklore
Le Confraternite
Il Patrono della Città
Il Pulo
Le Torri, i Casali, il Territorio
Uomini Illustri
Le Biblioteche
I Musei
Le Associazioni
Riviste Cittadine
Lo Sport a Molfetta
Bari e la sua provincia