Giramolfetta
 MOLFETTA - mercoledì 23 ottobre 2019 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
 
3^ puntata - ''Diminuiscono i ricavi delle imprese pugliesi''

3^ puntata - ''Diminuiscono i ricavi delle imprese pugliesi''



Diminuiscono i ricavi delle imprese pugliesi

Bari, 31/10/2013 – Diminuiscono i ricavi delle imprese pugliesi soggette agli Studi di settore. In particolare, le società di capitali registrano una flessione del 3,5 per cento, le società di persone del 2,6 per cento, le persone fisiche (liberi professionisti e lavoratori autonomi) dell’1,1 per cento. A rilevarlo è il Centro Studi di Confartigianato Imprese Puglia che ha elaborato gli ultimi dati del Dipartimento delle Finanze del Ministero
dell’Economia. I contribuenti soggetti agli studi di settore, per l’anno d’imposta 2011, sono stati 196.016 (l’anno precedente erano 195.660). Gli incassi medi dichiarati ammontano a 193mila. Il valore più alto si registra a Bari (214mila). Al secondo posto c’è la provincia di Barletta-Andria-Trani (207mila). Poi Taranto (189mila), Brindisi (188mila), Foggia (176mila) e Lecce (169mila). In dettaglio, i ricavi medi delle società di capitali della Puglia scendono di circa 22mila euro (da 626mila a 604). Nel Salento si registra la performance peggiore: -5,1 per cento (579mila a 549). Seguono Foggia (-4,4), Bari (-3,3), Taranto (-3,2), Bat (-3,1) e Brindisi (-0,6). Riguardo alle società di persone, i ricavi medi diminuiscono di quasi 7mila euro (da 261mila a 254). Nella provincia di Lecce si passa da 250mila a 239, con un tasso negativo del 4,3. Segni negativi anche per Foggia (-3,3 per cento), Taranto (-3,2), Bari (-3) e Brindisi (-1,6). L’unica provincia che non arretra è la Bat che cresce dell’1,3 per cento (da 293mila a 297). In merito alle persone fisiche (liberi professionisti e lavoratori autonomi), i compensi medi restano, nel complesso, quelli dell’anno precedente (da 102mila a 101), ad eccezione di Taranto che subisce un calo del 2,9 per cento e Bari (-2,3). Lieve la contrazione a Brindisi (-1,1) e a Lecce (-0,1), mentre aumentano i compensi percepiti dai lavoratori della Bat (0,8) e di Foggia (0,6).
Gli studi di settore sono uno strumento del Fisco al fine di rilevare i parametri per la determinazione dei redditi di lavoratori autonomi e imprese. Costituiscono la naturale evoluzione di precedenti meccanismi di determinazione dei ricavi ovvero del reddito dei contribuenti di minori dimensioni. Le finalità sono quelle di contrasto e lotta contro l’evasione fiscale.
«I dati elaborati dal nostro Centro studi - dice Francesco Sgherza, presidente di Confartigianato Imprese Puglia - confermano, con l’impietoso supporto dei numeri, l’allarme lanciato in tempi non sospetti dalla nostra Associazione. Dall’analisi effettuata, infatti, si evince come le nostre imprese siano ormai allo stremo, costrette a fare i conti con ricavi sempre più ridotti e con una pressione fiscale che contribuisce in maniera determinante a ridurne i margini di sopravvivenza. E’ormai giunto il momento – fa notare il presidente – di ripensare in maniera complessiva anche lo strumento degli studi di settore, che si sta dimostrando largamente inadeguato in questo periodo di crisi economica. Il calcolo astratto dell’imponibile, infatti, seppur effettuato sulla base di parametri sempre più dettagliati, determina una situazione di maggior peso proprio sulle attività economiche, come quelle artigiane, che nell’attuale contesto economico vedono sempre più spesso uno scostamento al ribasso dei guadagni reali rispetto all’indice di congruità. Le rigidità del sistema e la necessità di aggiornamenti sempre più frequenti – conclude Sgherza - comportano non solo una serie di onerosi adempimenti burocratici ma, talvolta, anche lo svilupparsi di contenziosi che si potrebbero evitare, con evidente danno per i contribuenti che vi sono soggetti».

PAROLE CHIAVE
Gli STUDI di SETTORE, elaborati mediante analisi economiche e tecniche statistico-matematiche, consentono di stimare i ricavi o i compensi che possono essere attribuiti al contribuente. Sono utilizzati dal contribuente per verificare, in fase dichiarativa, il posizionamento rispetto alla congruità (si ha congruità se i ricavi o i compensi dichiarati sono uguali o superiori a quelli puntuali stimati dallo studio, tenuto conto delle risultanze derivanti dall’applicazione degli indicatori di normalità economica) e alla coerenza agli specifici indicatori (la coerenza misura il comportamento del contribuente rispetto ai valori di indicatori economici predeterminati, per ciascuna attività, dallo studio di settore). Sono utilizzati, inoltre, dall’Amministrazione finanziaria in fase di controllo.
I PARAMETRI sono degli strumenti presuntivi che misurano i ricavi, i compensi e il volume d’affari dei contribuenti che esercitano attività di impresa oppure arti e professioni (Dpcm del 29 gennaio 1996). In particolare, i parametri si applicano ai soggetti per i quali non sono ancora stati approvati gli studi di settore o per i quali gli studi, pur approvati, non sono applicabili.
I contribuenti che hanno annotato nelle scritture contabili ricavi o compensi, oppure registrato corrispettivi, per un ammontare inferiore a quello che risulta dall’applicazione dei parametri possono essere assoggettati ad accertamento. In questo caso, l’attività istruttoria dell’Agenzia delle entrate viene sempre preceduta da un invito al contraddittorio. Si tratta di un’opportunità concessa al contribuente per produrre elementi e informazioni che permettono di giustificare del tutto, o in parte, lo scostamento dalle risultanze dei parametri.

Totale contribuenti
-------- 2010 2011 Var.% Variazione
Bari 216,5 214,2 -1,1% -2,3
Brindisi 187,6 187,9 0,2% 0,3
Bat 204,5 207,5 1,5% 3,0
Foggia 177,7 176,3 -0,8% -1,4
Lecce 171,0 168,6 -1,4% -2,4
Taranto 192,4 189,1 -1,7% -3,3
Puglia 194,6 193,0 -0,8% -1,6
Importi in migliaia di euro

Persone fisiche
2010 2011 Var.% Variazione
109,8 107,3 -2,3% -2,5
106,0 104,8 -1,1% -1,2
111,5 112,4 0,8% 0,9
93,2 93,8 0,6% 0,6
90,5 90,4 -0,1% -0,1
103,1 100,1 -2,9% -3,0
102,2 101,1 -1,1% -1,1


Società di persone
-------- 2010 2011 Var.% Variazione
Bari 273,2 265,1 -3,0% -8,1
Brindisi 205,1 201,8 -1,6% -3,3
Bat 293,3 297,1 1,3% 3,8
Foggia 272,6 263,7 -3,3% -8,9
Lecce 250,5 239,8 -4,3% -10,7
Taranto 224,1 217,0 -3,2% -7,1
Puglia 261,2 254,5 -2,6% -6,7
Importi in migliaia di euro


Società di capitali ed enti
2010 2011 Var.% Variazione
672,7 650,2 -3,3% -22,5
595,1 591,8 -0,6% -3,3
716,2 694,1 -3,1% -22,1
590,1 564,0 -4,4% -26,1
578,8 549,2 -5,1% -29,6
573,1 554,8 -3,2% -18,3
626,1 604,3 -3,5% -21,8


31/10/2013
Notiziario informativo a cura della Confartigianato Imprese Puglia
28/02/2018
Importante proseguire con la razionalizzazione fiscale anche tramite il via all’imposta sul reddito imprenditoriale (Iri)
31/01/2018
L’agroalimentare non cede alla recessione
07/09/2017
Calano le dichiarazioni e il gettito Iva in Puglia
17/08/2017
Migliora l’occupazione in Puglia
26/07/2017
Puglia a più velocità sul fronte dell’efficienza dei servizi pubblici resi dai Comuni ai cittadini
09/07/2017
Tremila euro alle neo mamme. L’Ebap sostiene le imprenditrici artigiane
18/06/2017
Aiuti alle imprese colpite dal maltempo
31/05/2017
Si ribalta la bilancia commerciale con la Grecia
07/05/2017
Contributi, a fondo perduto, per l’internazionalizzazione delle imprese artigiane della Puglia
24/04/2017
Legge di stabilità 2017
10/04/2017
I pugliesi spendono di più per mangiare, bere e vestirsi. Ma di meno per la casa, i trasporti, l’istruzione e la cultura
25/03/2017
Trump presidente, opportunità e rischi per le esportazioni pugliesi. Ecco quanto vale il made in Puglia verso le superpotenze USA e Russia
07/03/2017
Via libera al catasto energetico regionale
08/02/2017
Sono ben 13.147 le imprese artigiane in Puglia che operano nei settori della riparazione, manutenzione, riciclo e recupero dei materiali
24/01/2017
«Bene l’introduzione dell’Iri, ma sulle tasse occorre un taglio più drastico». In Puglia si contano 34.691 società di persone e 143.051 imprenditor
03/01/2017
Incentivi all’assunzione nelle imprese artigiane
24/12/2016
Sempre più pugliesi sfruttano le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico
28/11/2016
Aumentano i furti nelle botteghe e nei negozi
13/11/2016
Contributi per l’acquisto dei testi scolastici a favore dei figli dei dipendenti di aziende artigiane
24/10/2016
Puglia: oltre 158.000 gli edifici residenziali vecchi ed in cattive condizioni
10/10/2016
Un contributo per l’aggiornamento professionale degli imprenditori artigiani pugliesi
24/09/2016
Anche secondo l’ultimo rapporto Svimez il Mezzogiorno cresce, ma la Puglia resta indietro
10/09/2016
Caos Turchia, i rischi per le esportazioni manifatturiere pugliesi
24/08/2016
Artigiani e pmi, al via il fondo di solidarietà bilaterale
09/08/2016
Mestieri d'Arte - Nuova mostra dell'artigianato- FDL Settembre 2016
26/07/2016
Contributi per la sicurezza nei luoghi di lavoro
30/06/2016
Brexit, i rischi per le esportazioni pugliesi. Ecco quanto vale il made in Puglia nel mercato britannico
29/05/2016
Cresce senza sosta l’utilizzo dei voucher. Venduti un milione e mezzo di buoni lavoro nel primo trimestre
19/03/2016
Cresce l’occupazione in Puglia. Il saldo tra assunzioni e cessazioni è positivo di 31.545 unità
30/01/2016
Irap, ogni azienda pugliese paga 3.171 euro in media. Il valore della produzione ammonta a 16,8 miliardi
23/01/2016
30/12/2015
Le imprese dell’artigianato alimentare resistono alla crisi. La Puglia conta 249 prodotti agroalimentari tradizionali
20/12/2015
Aumenta il credito al consumo concesso dalle banche. L’indebitamento dei pugliesi supera i 6,8 miliardi di euro
13/12/2015
Le aziende di Bari e di Brindisi «salvano» l’export verso la Cina
29/11/2015
Effetto Jobs act in Puglia. Aumentano le assunzioni a tempo indeterminato (15,8%), ma meno della metà rispetto alla media nazionale (34,4%)
21/11/2015
Donne sull’orlo di una crisi di … welfare. In Puglia diminuiscono le imprenditrici e le lavoratrici autonome
15/11/2015
Legge di stabilità 2016: Risparmio di 153,3 milioni di euro con le principali nove misure a favore delle MPI della Puglia
08/11/2015
Boom del lavoro accessorio in Puglia Cresce l’utilizzo dei buoni lavoro (o voucher)
04/11/2015
Allarme carni lavorate: Confartigianato: «La qualità dei prodotti e un’alimentazione equilibrata rappresentano le migliori garanzie per la salute»
23/10/2015
Aumentano i negozi e gli opifici ma diminuiscono i laboratori per arti e mestieri in Puglia. Immobiliare/Ecco tutti i dati sui fabbricati produttivi
22/10/2015
Un risparmio di circa 60 milioni di euro per il taglio dell’imposta sul reddito delle società (Ires). Ecco quanto risparmierebbero le imprese pugliesi con la misura contenuta nella Legge di Stabilità 2016
10/10/2015
La «rivoluzione digitale» incentiva la nascita di piccole e medie imprese.
30/09/2015
Le aziende pugliesi spendono in media ben 11.252 euro all’anno per le sole principali imposte locali
23/09/2015
Il manifatturiero pugliese non vede ancora la ripresa
19/09/2015
La 61ª Giornata dell’Artigianato in Fiera del Levante
15/09/2015
Borse di studio e contributi per l’acquisto dei testi scolastici a favore dei figli dei dipendenti di aziende artigiane
01/09/2015
«Accelerano» le commissioni tributarie provinciali della Puglia. I ricorsi pendenti scendono da 33.337 a 26.206. Aumentano quelli pendenti presso la commissione regionale
26/08/2015
Aumentano i consumi di energia elettrica in Puglia. Molta di quella prodotta, però, risulta in eccedenza
06/08/2015
Lieve incremento delle ditte artigiane in Puglia. Imprese/Tutti i dati sulla nati-mortalità delle aziende
05/08/2015
Esplode fabbrica di fuochi d’artificio. l’Ebap versa tremila euro circa a ciascun dipendente
21/07/2015
Crolla l’export pugliese verso la Grecia. Export/ Per la prima volta, importiamo più di quanto esportiamo
13/07/2015
Aumentano i mutui per l’acquisto di una casa. Mercato immobiliare in ripresa
03/07/2015
Segnali di ripresa: aumentano gli autocarri per il trasporto delle merci in Puglia
01/07/2015
Diminuiscono le dichiarazioni e il gettito Iva in Puglia
23/06/2015
Calano ancora i ricavi delle imprese pugliesi. Il dato medio sugli incassi scende del 5,5 per cento
10/06/2015
Tassazione nei Comuni della Puglia, un miliardo e mezzo di euro dall’Imposta unica comunale (IUC): IMU + TASI + TARI
05/06/2015
Riparte il mercato immobiliare non residenziale. Aumentano le compravendite nei settori terziario e commerciale. Arretra solo il comparto produttivo
27/05/2015
Mercato immobiliare, ripresa anche in Puglia. Le compravendite sono aumentate del 4,4 per cento
08/05/2015
Aggiornamento sull’artigianato manifatturiero - In ritardo la ripresa per il manifatturiero pugliese.
30/04/2015
Mercato del lavoro, segnali di una timida ripresa. Cala, infatti, il tasso di inattività (dal 47% al 45,6%)
16/04/2015
Segnali positivi per l’edilizia. Oltre 273mila pugliesi hanno fruito delle agevolazioni fiscali
14/04/2015
Diminuiscono i contribuenti pugliesi (2.577.466). Ma aumentano i redditi dichiarati (39,6 miliardi)
30/03/2015
Continua a calare l’occupazione in Puglia. Il tasso è sceso al 41,8 per cento
24/03/2015
Energie rinnovabili: la Puglia continua a crescere,ma senza benefici tangibili per le bollette
18/03/2015
Rallenta la caduta del manifatturiero pugliese. Nell’ultimo anno «perse» 466 attività, per una flessione del 2,7%
10/03/2015
La disoccupazione continua a galoppare. In Puglia, ci sono 340mila persone senza lavoro
24/02/2015
Dieci miliardi di euro dai pugliesi per pagare Irpef, Iva, Irap e Ires
22/02/2015
La crisi in Libia: i rischi per le esportazioni pugliesi. Ecco quanto vale il made in Puglia nel mercato libico
19/02/2015
Cresce la voglia di mettersi in proprio (condizionati dalla crisi economica)
11/02/2015
Diminuiscono le imprese artigiane in Puglia
03/02/2015
Una convenzione tra Inps ed Ebap per garantire il reddito ai dipendenti sospesi di aziende artigiane
01/02/2015
I prodotti pugliesi in vetrina all’Expo di Milano
28/01/2015
Ires, le imprese pugliesi versano mezzo miliardo. Il reddito medio d’impresa è di 68mila euro
27/01/2015
Sanzioni alle aziende artigiane che non aderiscono all’Ebap
22/01/2015
Irap, ogni azienda pugliese paga 3.118 euro in media. Il valore della produzione netta ammonta a 16,8 miliardi
13/01/2015
La crisi non ferma l'ingegno dei pugliesi. Nel 2014 depositate circa 2mila domande per tutelare marchi e brevetti
22/12/2014
L’artigianato alimentare resiste alla crisi. Anzi, cresce in controtendenza rispetto agli altri settori
17/12/2014
Smart city, la Puglia guarda al futuro. Aumentano le imprese che puntano tutto sull’innovazione
13/12/2014
«Quale futuro per l’autotrasporto?» Assemblea pubblica regionale, sabato 13 dicembre, a Bari
05/12/2014
Procedono troppo a rilento le operazioni di pagamento dei debiti degli enti locali pugliesi verso le imprese fornitrici di beni e servizi
29/11/2014
Cresce, in Puglia, il lavoro accessorio. Aumenta l’utilizzo dei buoni lavoro (o voucher)
20/11/2014
Ecco le imprese pugliesi più esposte alla concorrenza sleale del sommerso
18/11/2014
Mille euro ai neo genitori artigiani. L’Ebap sostiene le famiglie dei dipendenti di aziende artigiane fino ad esaurimento dei fondi
12/11/2014
La crisi in Ucraina: i rischi per le esportazioni manifatturiere. Ecco quanto vale il made in Puglia nel mercato russo
06/11/2014
Credito, crollano i finanziamenti alle imprese pugliesi La flessione è di oltre un miliardo di euro nell’ultimo anno
23/10/2014
Centomila le donne pugliesi che si sono messe in proprio
08/10/2014
Borse di studio ai figli dei titolari e dei dipendenti di aziende artigiane
01/10/2014
Continuano i percorsi formativi sui processi di internazionalizzazione delle imprese
20/09/2014
Strategie di lungo periodo per superare la fase di recessione»
16/09/2014
Borse di studio e contributi per l’acquisto dei testi scolastici a favore dei figli dei dipendenti di aziende artigiane
11/09/2014
L’economia pugliese non riparte. Anzi, procede a retromarcia. Circolano sempre meno veicoli commerciali ed industriali
30/08/2014
Diminuiscono ancora i consumi di energia elettrica in Puglia. L’86,9 per cento risulta in eccedenza rispetto al fabbisogno
17/07/2014
Diminuiscono i ricavi delle imprese pugliesi. Il dato medio sugli incassi scende dell’11,2 per cento
20/06/2014
Sono più di 33mila i ricorsi ancora pendenti nelle commissioni tributarie provinciali della Puglia. Oltre 9mila le controversie in commissione regionale
05/06/2014
Il gettito Iva in Puglia ammonta a 2 miliardi 284 milioni
23/05/2014
Un contributo di mille euro per i neo genitori. L’Ebap sostiene le famiglie dei dipendenti di aziende artigiane
14/05/2014
Il Welfare Contrattuale e il ruolo della Bilateralità Artigiana - Lunedi’ 19 Maggio 2014 ore 9,00 - 13,30 Hotel Majesty - BARI
08/05/2014
Contributi per la sicurezza nei luoghi di lavoro
02/05/2014
Diminuiscono le imprese artigiane in Puglia
28/04/2014
Un sostegno al reddito in caso di sospensione dell’attività lavorativa per la crisi
03/04/2014
Aumentano i contribuenti pugliesi. Ma diminuiscono i redditi dichiarati (39 miliardi)
31/03/2014
Sottoscritto il Contratto Collettivo Regionale Area Alimentazione – Panificazione Pugliese
28/03/2014
Borse di studio ai figli dei titolari e dei dipendenti di imprese artigiane
15/03/2014
Irap, lo sgravio medio per le imprese pugliesi è di appena 335 euro all'anno
27/02/2014
Aumentano le partite Iva nelle province di Bari e Bat
21/02/2014
1° monitoraggio dei pagamenti dei debiti della P.A. in Puglia
07/02/2014
Prima indagine sulle dichiarazioni Irap in Puglia: ogni impresa pugliese paga, in media, 3.351 euro
31/01/2014
11^ puntata - ''Una convenzione tra l’Inps e l’Ebap per risparmiare sui costi di gestione ed erogare la disoccupazione ai lavoratori''
24/01/2014
10^ puntata - ''Ecco le priorità per il 2014''
10/01/2014
9^ puntata - ''Finanziamenti, a fondo perduto, per salvaguardare la salute e garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro''
15/12/2013
8^ puntata - ''Carrozzerie a rischio chiusura(non per la crisi economica)''
05/12/2013
7^ puntata - ''Cala il credito al consumo concesso dalle banche. Ma l’indebitamento dei pugliesi resta sopra i 7 mld di euro''
23/11/2013
6^ puntata - ''Artigianato, ecco le prestazioni a favore di dipendenti ed aziende''
16/11/2013
5^ puntata - ''Oltre 229mila gli immobili a destinazione commerciale e produttiva in Puglia''
12/11/2013
4^ puntata - ''Artigianato, ecco le prestazioni a favore di dipendenti ed aziende''
31/10/2013
3^ puntata - ''Diminuiscono i ricavi delle imprese pugliesi''
17/10/2013
2^ puntata - ''Diminuiscono i consumi di energia elettrica ma se ne produce sempre di più (37.611,9 gigawatt). Il fabbisogno in Puglia è di 20.501 gigawatt. Così l’83,5 per cento risulta in eccedenza''
05/10/2013
1^ puntata - ''Prima indagine sul settore delle compravendite residenziali in Puglia''