Giramolfetta
 MOLFETTA - mercoledì 22 agosto 2018 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
ULTIME NEWS Mondiali Russia 2018: le partite di semifinale saranno Francia-Belgio (mar 10/7 ore 20:00) e Inghilterra-Croazia (mer 11/7 ore 20:00)
LE MASSIME DEL GIORNO
Col tempo e l'esperienza fiorisce la prudenza.
 
14^ puntata - ''Il grande inganno dell'olio extra vergine d'oliva e la speranza dell'Alta Qualità''

14^ puntata - ''Il grande inganno dell'olio extra vergine d'oliva e la speranza dell'Alta Qualità''


I due pilastri su cui poggia il mondo olivicolo-oleario si stanno disfacendo, anche se a velocità diverse. La guerra in corso è frutto di un equilibrio ormai venuto meno per condizioni sociali, economiche e politiche. Occorre rifondare ma il terzo incomodo si fa attendere. Il motto della politica oggi pare essere: non fare oggi quello che puoi rimandare a domani

L'olio extra vergine d'oliva non esiste più. Oggi è solo un grande inganno, una trave traballante e destinata ad abbattersi presto al suolo. Prima di ricostruire la trave occorre però rifondare i due pilastri su cui dovrà poggiare.

Per molti anni il mondo oleario è stato governato, nel bene e nel male, sulla base di un tacito accordo tra olivicoltori e frantoiani da una parte e imbottigliatori e industriali dall'altra.
Olivicoltori e frantoiani godevano di abbondanti sussidi pubblici, arrivando al punto che la compensazione del reddito era persino superiore al reddito stesso. Una droga.
Imbottigliatori e industriali hanno goduto di una “liberalità commerciale” che era costituita non solo da frodi e sosfisticazioni, ma anche da regole molto blande e accomodanti, da controlli depotenziati, da sanzioni leggerissime. Un'immensa zona grigia dove si potevano fare buoni affari. Una droga.

A un certo punto uno dei due pilastri ha cominciato a essere eroso alla base. I contributi pubblici per olivicoltori e frantoiani hanno cominciato a ridursi. Prima le associazioni hanno tentato di attuare una strenua difesa delle prerogative dei loro iscritti, poi hanno cominciato a picconare l'altro pilastro. Muoia Sansone con tutti i Filistei.
Come fu una battaglia di retroguardia quella contro la riduzione dei sussidi, oggi lo è quella di una parte del mondo industriale contro la demolizione della “liberalità commerciale” di cui hanno goduto e stanno, in parte, ancora godendo.
Non ci sono infatti solo olivicoltori e frantoiani a picconare quel pilastro. Molti altri si stanno aggiungendo. Non è un caso se si stanno moltiplicando scandali internazionali su frodi e sofisticazioni: dagli Usa al Giappone, a Taiwan. La reputazione del sistema oleario non è mai stata tanto bassa, come dimostrano i recenti avvenimenti in Cina, dove persino le evidenze scientifiche a tutela delle aziende europee sono state cestinate. Non ci credono più.

La battaglia di retroguardia condotta da una parte del mondo industriale e commerciale è destinata a fallire ma far sopravvivere quel sistema per qualche anno ancora, significano milioni di euro. E' per questa ragione che a picconate hanno cominciato a rispondere con picconate.
Ne è scaturita una guerra che dura ancora oggi. Una guerra che non avrà vincitori nè vinti se gli attori non decideranno, finalmente, di demolire definitivamente i due pilastri traballanti su cui poggia la trave dell'extra vergine, costruendone di nuovi.

L'Alta Qualità, in questa prospettiva, rappresenta una chance.
Il modello di certificazione costruito, il disciplinare, i parametri. E' tutto imperfetto, frutto di compromessi, spesso al ribasso. Ci si potrebbe scrivere un libro sulle magagne e le aberrazioni dell'Alta Qualità. Qualcuno magari lo farà.
Resta comunque un'opportunità, per entrambi gli attori della filiera: partire dall'Alta Qualità per costruire una nuova casa per il mondo oleario. Nuove fondamenta e un nuovo equilibrio che parta dal mercato, anzi dai mercati.
L'Alta Qualità ha infatti in sè un difetto originario. E' ancora un'area grigia tra gli artigiani e gli industriali. Gli uni e gli altri possono utilizzarla. Il come farà la differenza.
Se ciascuno dei due cercherà di piegarla ai propri interessi, il tutto si tradurrà nell'ennesima battaglia campale senza vincitori nè vinti. L'ennesimo marchio, l'ennesimo sperpero di soldi pubblici.
Le denominazioni d'origine ne sono il lapalissiano esempio, purtroppo. Strette tra le deficienze di olivicoltori e frantoiani che non vi hanno costruito sopra un mercato e le furbizie di industriali e imbottigliatori che le hanno utilizzate come traino e grimaldello a favore dei loro prodotti standard.
Se accadrà lo stesso, l'Alta Qualità fallirà e potrebbero essere i colpi decisivi ai due pilastri, facendo rovinosamente cadere la trave dell'extra vergine.

Se, invece, ciascuno dei due prenderà spunto dall'Alta Qualità per separare il mercato dell'olio artigianale da quello dell'olio industriale, allora forse c'è una speranza.
L'Alta Qualità è un nuovo campo di gioco dove speriamo non varranno le vecchie regole, sempre che la politica, terzo incomodo, si decida a occuparsi del tema.
Oggi sta solo perdendo e prendendo tempo, in attesa e nella vana speranza che il comparto si risani da sè, per poi porre il sigillo sul compromesso raggiunto.
L'Alta Qualità è oggetto di continue e inutili riunioni che producono documenti smentiti nel giro di pochi giorni, se non di poche ore. Il motto è decidere di non decidere. Sia mai che venga fatto oggi quello che può essere rimandato a domani.

di Alberto Grimelli
fonte:Teatro Naturale


21/01/2014
Olio e salute a cura di Vincenzo Corrieri - Frantoio Oleario Caputo
12/05/2018
Danni da gelo, le stime aggiornate
18/02/2018
Gestione della chioma e alternanza di produzione
09/01/2018
LA TRASFORMAZIONE - 2^ parte
12/12/2017
Il frantoio sostenibile: biogas dalle sanse
09/08/2017
Lotta alla mosca: c’è ancora molto da fare!
07/06/2017
Potare gli oliveti ad altissima densità
21/04/2017
Microonde nel processo di estrazione dell’olio
14/03/2017
Monitorare le olive ci salva dalla mosca
27/01/2017
Trapianto da contenitore
12/12/2016
Prevista in calo la produzione mondiale di olio
27/10/2016
Miscelare oli di categorie diverse è ingannevole
17/09/2016
Due voci doganali per “vergine” e “extravergine”
07/08/2016
Nuovi accorgimenti per gli impianti intensivi
24/06/2016
Sanzioni olio, un decreto tutto da riscrivere
11/05/2016
La Xylella si cura?
08/04/2016
Olio, più consumi nel mondo. Ma non in tutti i Paesi
08/03/2016
Olivo, il controllo della tignola
15/12/2015
Non c’è pace tra gli ulivi
12/08/2015
Olive da tavola, l’etichetta diventa obbligatoria
11/07/2015
Italiano, solo così si ritrova la leadership
22/06/2015
Biodiversità, il clima fa la spia sulle più forti
08/06/2015
Bio boom anche in cantina. L’impulso del reg. 203/2012, in piena revisione
28/05/2015
Dai sottoprodotti fenoli ad alto valore
15/05/2015
Cambiare i portinnesti per contenere il Capnodio
04/05/2015
Etil esteri, quest’anno è meglio controllarli
25/04/2015
Olivo, la scelta varietale. Come sfruttare l’enorme biodiversità italiana
17/04/2015
Oleocantale, la molecola che annienta i tumori. Risultati preliminari su cellule in provetta
09/04/2015
Spagna a corto di olio di oliva
29/03/2015
Soluzioni anti-ticchiolatura in coltura biologica
21/03/2015
Olio: Alla conquista degli Usa puntando sul salutismo
13/03/2015
Olio d’oliva: Battuta d’arresto delle importazioni
05/03/2015
Coop investe sull’olio 100% italiano. Siglato alla kermesse della Cia l'accordo che porterà sugli scaffali le prime 400 mila bottiglie
22/02/2015
Il campo elettrico pulsato migliora la resa d'estrazione
15/02/2015
Cos'è l'oliocottura e quando si usa
08/02/2015
Opera Olei: nasce il Consorzio che vuole diffondere la cultura dell'olio extra vergine di oliva
30/01/2015
Una chance per vedere se gli olivi sono sani
22/01/2015
Sanse, la resa di metano varia di caso in caso
15/01/2015
Corfù, dai veneziani l'eredità di boschi secolari
10/01/2015
Manuali o elettriche. E il taglio costa meno
26/12/2014
Ai blocchi di partenza la staffetta per la qualità
21/12/2014
Mosca, un flagello. Attenzione alle frodi
07/12/2014
Riforma Pac 2014-2020, le scelte nazionali
01/12/2014
È una chance per mettere in campo le proprie forze
25/11/2014
Raccolta, luci ed ombre di un anno di lavoro
19/11/2014
Olio di oliva, -35%. Prezzi in aumento Crolla la produzione. Impennata delle quotazioni. Scatta l’allarme qualità
14/11/2014
L'olio extravergine di oliva alla sfida dei mercati asiatici
08/11/2014
Al via il decreto emergenza Xylella
02/11/2014
Rialzo dei listini, l'Italia si affranca dalla Spagna
29/10/2014
Nuovi strumenti per smaltire le acque di vegetazione
24/10/2014
Qualità, occhio al degrado nel processo di estrazione
18/10/2014
Mosca, attacchi precoci. Resa e qualità a rischio
11/10/2014
Da mangiare o per condire. Quasi pronti per la raccolta
05/10/2014
Extra bio, crescono le vendite trainate dal chilometro zero
29/09/2014
Corfù, dai veneziani l'eredità di boschi secolari
24/09/2014
Reflui oleari, i metodi per renderli “buoni”
18/09/2014
Taglio drastico agli aiuti con l'arrivo della nuova Pac
12/09/2014
Idrossitirosolo, molto più di un antiossidante
06/09/2014
Le sostanze naturali che colorano l'extra
30/08/2014
Dai greci ai giorni nostri. La storia dei contenitori
24/08/2014
Il suicidio dell'olio di oliva. Il Nyt attacca il made in Italy
17/08/2014
Pompa a zaino ''Sparamosca''
10/08/2014
Impianti intelligenti che dosano i concimi
30/07/2014
Con l'olio d'oliva anche il fegato è protetto
25/07/2014
Con il recupero dei reflui il risparmio è assicurato
20/07/2014
Le migliori attrezzature per gestire dei residui
14/07/2014
Bottiglie scure o ambrate. L'olio sta meglio in vetro
07/07/2014
Travaso e filtrazione. Prime fasi di conservazione
02/07/2014
No al rabbocco. Miscele in etichetta
23/06/2014
Per una bella fioritura ci vuole tanta luce
16/06/2014
I marcatori molecolari che scoprono le bugie
10/06/2014
Idrossitirosolo, molto più di un antiossidante
04/06/2014
Le sostanze naturali che colorano l'extra
28/05/2014
Norme, una vecchia storia di ricerca e di parametri
23/05/2014
Il suicidio dell'olio di oliva Il Nyt attacca il made in Italy
16/05/2014
Dai greci ai giorni nostri. La storia dei contenitori
11/05/2014
Impianti intelligenti che dosano i concimi
04/05/2014
L'acqua migliore per la salute dell'olivo
27/04/2014
Fenoli dell'olio, i guardiani del sistema cardiovascolare
19/04/2014
Olio: Scambi internazionali. Ripresa dopo il ristagno
13/04/2014
Olio d'oliva, nuovi spazi nei Paesi emergenti
04/04/2014
Dopo le piogge attenzione al risveglio dei patogeni
28/03/2014
Competizione idrica è tempo di sfalciare
23/03/2014
Olio extravergine d’oliva biologico: buono per il palato e per la salute
19/03/2014
Dalle olive una miniera di composti bioattivi
11/03/2014
Extravergine e pomodoro. Un connubio da testare
05/03/2014
L'alta qualità combatte le malattie. La bassa le favorisce
24/02/2014
Meglio e più a lungo: il ruolo della Dieta Mediterranea e dell'olio extravergine di oliva
20/02/2014
LE VIRTÙ SALUTARI DA METTERE SUBITO IN TAVOLA - 2^ PARTE
12/02/2014
LE VIRTÙ SALUTARI DA METTERE SUBITO IN TAVOLA - 1^ parte
05/02/2014
16^ puntata - ''OSSERVARE E GUSTARE''
28/01/2014
15^ puntata - ''OLIO D’OLIVA: UN FILO D’ORO PER IL BENESSERE TOTALE''
21/01/2014
14^ puntata - ''Il grande inganno dell'olio extra vergine d'oliva e la speranza dell'Alta Qualità''
27/12/2013
13^ puntata - ''Superato anche il talco. In frantoio è meglio il carbonato di calcio''
01/11/2013
12^ puntata - ''Dove è finita l'alta qualità dell'olio extra vergine d'oliva italiano?''
06/10/2013
11^ puntata - ''Tutti i rischi della potatura degli olivi durante la raccolta''
19/09/2013
10^ puntata - ''L'Alta Qualità per l'olio d'oliva torna in alto mare''
14/08/2013
9^ puntata - ''Dalla sansa estrarre polifenoli a uso cosmetico e farmaceutico''
04/08/2013
8^ puntata - ''Un linguaggio nuovo per dare valore sensoriale agli oli di eccellenza''
13/07/2013
7^ puntata - ''Identikit del consumatore d'olio italiano''
25/06/2013
6^ puntata - ''L’olio italiano viaggia in Ferrari''
09/06/2013
5^ puntata - ''L’anima internazionale dell’olio bio ha casa in Puglia''
25/05/2013
4^ puntata - ''La scienza non ha dubbi, usate l’olio extravergine di oliva''
12/05/2013
3^ puntata :''E' fuorilegge la dicitura Bassa Acidità sull'etichetta dell'olio extra vergine d'oliva''
24/04/2013
2^ puntata - ''Il ciclo di sviluppo della tecnologia olearia è arrivato al termine? Ecco cosa bolle in pentola''
10/04/2013
1^ puntata - ''PRESENTAZIONE''