Giramolfetta
 MOLFETTA - lunedì 15 aprile 2024 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
 
ALTRI RISCHI PROFESSIONALI - 1^ parte

ALTRI RISCHI PROFESSIONALI - 1^ parte



Oltre ai rischi illustrati in precedenza, è frequente riscontrare situazioni nelle quali i lavoratori sono potenzialmente esposti a una serie di rischi derivanti dal luogo e dalle modalità di lavoro, dalle materie trattate e dalle attrezzature utilizzate.
In particolare, ricordiamo il rischio da esposizione da agenti chimici o fisici dannosi per la salute, il rischio derivante dall’uso di particolari attrezzature, esposizione ad agenti fisici (rumore), biologici e atmosfere esplosive.
Le origini della normativa in questione risalgono al d.p.r. 303/1956 (“Norme generali per l’igiene del lavoro”) contenente un elenco delle attività lavorative che espongono i lavoratori ad agenti nocivi e per le quali vi è l’obbligo di visita medica preassuntiva e periodica.
La fonte più recente riguardante la tutela della sicurezza e della salute sul posto di lavoro è il d.lgs.. 626/1994 (e successive modifiche: tra le più recenti, i d.lgs. 195 e 257 del 2006). Per restare al passo con l’evoluzione delle problematiche inerenti i rischi sul luogo di lavoro, sono stati introdotti nel d.lgs. 626/1994, oltre al titolo VI-bis in materia di amianto, il Titolo VII-bis sul rischio rumore e vari commi relativi al Titolo sulla sicurezza delle attrezzature, tanto che il d.lgs. 626/1994 si caratterizza ormai come un Testo Unico in materia di sicurezza.
Oltre alle specifiche disposizioni relative alle singole situazioni di rischio, il d.lgs. 626/1994 prevede al Titolo I le disposizioni generali in materia di sicurezza.

Misure generali. All’art. 3 sono definite le seguenti misure generali per la protezione della salute e per la sicurezza dei lavoratori:
- Valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza;
- Eliminazione dei rischi in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico e, ove ciò non è possibile, loro riduzione al minimo;
- Riduzione dei rischi alla fonte;
- Programmazione della prevenzione mirando a un complesso che integra, in modo coerente, nella prevenzione le condizioni tecniche produttive e organizzative dell’azienda e l’influenza dei fattori dell’ambiente di lavoro;
- Sostituzione di ciò che è pericoloso con ciò che non lo è, o è meno pericoloso;
- Rispetto dei principi ergonomici nella concezione dei posti di lavoro, nella scelta delle attrezzature e nella definizione dei metodi di lavoro e produzione, anche per attenuare il lavoro monotono e quello ripetitivo;
- Priorità delle misure di protezione collettiva rispetto alle misure di protezione individuale;
- Limitazione al minimo del numero dei lavoratori che sono (o che possono essere) esposti al rischio;
- Utilizzo limitato degli agenti chimici, fisici e biologici sui luoghi di lavoro;
- Controllo sanitario dei lavoratori in funzione dei rischi specifici;
- Allontanamento del lavoratore dall’esposizione a rischio, per motivi sanitari inerenti la sua persona;
- Misure igieniche;
- Misure di protezione collettiva e individuale;
- Misure di emergenza da attuare in caso di pronto soccorso, di lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori e di pericolo grave e immediato;
- Uso di segnali di avvertimento e di sicurezza;
- Regolare manutenzione di ambienti, attrezzature, macchine e impianti, con particolare riguardo ai dispositivi di sicurezza in conformità all’indicazione dei fabbricanti;
- Informazione, formazione, consultazione e partecipazione dei lavoratori, ovvero dei loro rappresentanti, sulle questioni riguardanti la sicurezza e la salute sul luogo di lavoro;
- Istruzioni adeguate ai lavoratori.



Compendio di diritto (Le Mounier)



29/04/2014
Globeco
11/06/2014
L’INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO
04/06/2014
CONTROLLO DELL’URBANIZZAZIONE E OBBLIGHI DI INFORMAZIONE
29/05/2014
ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA GESTIONE DI ATTIVITÀ PERICOLOSE - 2^ parte
23/05/2014
ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA GESTIONE DI ATTIVITÀ PERICOLOSE - 1^ parte
16/05/2014
I SOGGETTI ISTITUZIONALI
08/05/2014
INDUSTRIE A RISCHIO DI INCIDENTE PER ATTIVITÀ CONNESSE A SOSTANZE PERICOLOSE
03/05/2014
ALTRI RISCHI PROFESSIONALI - 2^ parte
29/04/2014
ALTRI RISCHI PROFESSIONALI - 1^ parte
25/04/2014
RAEE: isola ecologiche nei negozi grazie a Hera ed Ecolight
16/04/2014
LE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER LA VIOLAZIONE DI NORME IN MATERIA DI LAVORO
09/04/2014
ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI
03/04/2014
IL RISCHIO AMIANTO IN EDILIZIA
27/03/2014
LA TUTELA DELL’AMIANTO
24/11/2013
21^ puntata - ''IL CONAI(Consorzio nazionale imballaggi )''
12/11/2013
20^ puntata - ''LA GESTIONE DEGLI IMBALLAGGI E DEI RIFIUTI DA IMBALLAGGI''
04/11/2013
19^ puntata - ''GLI OBBLIGHI PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI E LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI GESTIONE RIFIUTI - (2^ parte)''
24/10/2013
18^ puntata - ''GLI OBBLIGHI PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI E LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI GESTIONE RIFIUTI - 1^ parte''
11/10/2013
17^ puntata - ''LE DISCARICHE E LA TARIFFA PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI''
30/09/2013
16^ puntata - ''IL CATASTO DEI RIFIUTI''
16/09/2013
15^ puntata - ''REGISTRI DI CARICO E SCARICO''
05/09/2013
14^ puntata - ''L’OSSERVATORIO NAZIONALE SUI RIFIUTI E GLI OBBLIGHINELLA GESTIONE DEI RIFIUTI''
25/08/2013
13^ puntata - ''LA RIPARTIZIONE DELLE COMPETENZE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - 2^parte''
17/08/2013
12^ puntata - ''LA RIPARTIZIONE DELLE COMPETENZE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE''
07/08/2013
11^ puntata - ''PARTICOLARI CATEGORIE DI RIFIUTI - 3^ parte''
24/07/2013
10^ puntata . ''PARTICOLARI CATEGORIE DI RIFIUTI - 2^ parte''
07/07/2013
9^ puntata - ''PARTICOLARI CATEGORIE DI RIFIUTI - 1^ parte''
15/06/2013
8^ puntata - ''La gestione dei rifiuti - 2^ parte''
01/05/2013
7^ puntata - ''La gestione dei rifiuti - 1^ parte''
15/02/2013
6° app. con la rubrica a cura della Globeco: ''Altre attività dell’azienda''
30/01/2013
5° app. con la rubrica a cura della Globeco: ''Centro coordinamento RAEE''
17/01/2013
4° app. con la rubrica a cura della Globeco: ''Superare la crisi salvando l'ambiente''
31/12/2012
3° app. con la rubrica a cura della Globeco: ''Range di operatività''
11/12/2012
2° app. con la rubrica a cura della Globeco: ''I suoi obbiettivi''
19/11/2012
1° app. con la rubrica a cura della Globeco: ''RACCOLTA E TRATTAMENTO RIFIUTI SPECIALI''