Giramolfetta
 MOLFETTA - martedì 25 giugno 2024 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
 
I pannelli fotovoltaici rendono il doppio se si aumenta l'autoconsumo con una pompa di calore

I pannelli fotovoltaici rendono il doppio se si aumenta l'autoconsumo con una pompa di calore



Cadono altre "barriere di mercato", ostacoli alla diffusione di tecnologie innovative e allo sviluppo delle energie rinnovabili, e si aprono nuove opportunità anche per le soluzioni impiantistiche integrate. Così almeno vien da dire guardando al prossimo arrivo della tariffa sperimentale D1, che punta a promuovere i sistemi che usano l'energia elettrica per la produzione termica.
Al di là degli effetti della nuova tariffa, che farà valere i suoi benefici sui consumi elevati, l'installazione di una pompa di calore a compressione (cioè elettrica) può "esaltare" comunque il lavoro dell'impianto fotovoltaico, per un miglior risultato in termini di comfort, investimento e autoconsumo. Circa il 75% dell'energia necessaria al funzionamento della pompa di calore proviene infatti dall'ambiente esterno (l'energia trasferita è insomma più di quella consumata): significa che per 1 kWh di energia elettrica consumato si forniscono 4 kWh di calore al mezzo da riscaldare (preferibilmente un sistema di pannelli radianti). Se quel 25% restante può esser generato da un impianto fotovoltaico, la climatizzazione diventa totalmente a energia rinnovabile.
In teoria, certo, perchè sui calcoli influiscono diverse variabili di rendimento, c'è sempre uno scalino fra l'energia prodotta dal fotovoltaico e quella consumata dalla pompa di calore, su base annua (la resa del solare è inferiore nei mesi invernali); e ai fini dell'autoconsumo occorre valutare anche le condizioni dell'involucro: a riprova del fatto che per ottenere risparmio energetico il sistema va visto in un'ottica integrata.
«A supplire allo sfasamento vengono incontro le tecnologie di accumulo, come le batterie, e i meccanismi di scambio sul posto. Ma la combinazione pompa di calore-fotovoltaico conviene soprattutto a chi trascorre in casa tanto tempo, incluse quindi le ore centrali della giornata, perchè così si privilegia lo scambio contestuale», precisa Davide Chiaroni, vice direttore Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano. Senza considerare l'apporto dei sistemi di accumulo, quali sono i vantaggi dell'integrazione? Prendiamo ad esempio famiglie di quattro persone, con consumi elettrici di 3mila kWh annui e fabbisogno termico per riscaldamento e acqua calda sanitaria di 6mila kWh (Palermo, zona climatica B), 10mila kWh (Roma, zona D) e 16mila kWh (Milano, zona E). In assenza di pompa di calore, e con un costo dell'elettricità di 0,20 €/kW (tariffa D2), l'autoconsumo dell'impianto fotovoltaico standard da 3 kW è pari al 21% (Palermo), 30% (Roma), 34% (Milano). «Nelle zone climatiche più fredde – prosegue Chiaroni – la produzione fotovoltaica è minore e quindi in proporzione maggiore la quota che può esser sfruttata. L'investimento per l'impianto fotovoltaico da 3kW (7mila euro circa), calcolando la detrazione fiscale del 50% e lo scambio sul posto, ritorna rispettivamente in 8, 10 e 12 anni».
Ipotizziamo allora che queste famiglie installino una pompa di calore aria/acqua per riscaldamento, raffrescamento e acs (Cop medio annuo 3,5 e potenza elettrica di 4 kW). Il consumo elettrico annuo totale della pompa è pari a 907 (Palermo), 1.412 (Roma) e 2.169 kWh (Milano), ma viene coperto per il 60% dalla produzione fotovoltaica. Come si vede nel grafico in pagina, a quel punto le quote di autoconsumo aumentano di molto, arrivando al 35% (Palermo), 50% (Roma) e 65% (Milano). E quasi si dimezzano i tempi di pay-back: l'investimento si ripaga in 5 (Palermo), 6 (Roma) e 7 anni (Milano). È vero infatti che, con l'installazione della pompa di calore, si passa in tariffa D3, salgono i consumi elettrici totali (a 3.900, 4.412 e 5.169 kWh annui), e il costo medio dell'energia elettrica diventa di 27 centesimi per ogni chilowattora. «Ma proprio questo allarga la convenienza del fotovoltaico – evidenzia Chiaroni – perchè è come se a quel prezzo si "vendesse" la parte di autoconsumo in aumento, che prima veniva invece scambiata sul posto (a 8-12 centesimi, ndr). Insomma, si può dire che per il fotovoltaico il beneficio è tanto maggiore quanto più aumenta il costo dell'elettricità»
Il primo luglio scatta la sperimentazione della tariffa "piatta" per le famiglie che usano una pompa di calore come unico sistema domestico di riscaldamento (esclusi quindi i sistemi ibridi o combinati, con caldaia). Applicabile alle sole abitazioni di residenza, ma non ai condomini, la nuova D1 vedrà un unico prezzo per ogni kWh (circa 23 centesimi), indipendentemente dal volume di consumo annuo. Al contrario delle tariffe domestiche ora in vigore (D2 e D3) che sono progressive e spingono le bollette a crescere più che proporzionalmente all'incremento dei consumi.
«L'installazione di una pompa di calore per riscaldamento, raffrescamento e Acs comporta un aumento della potenza di connessione e spesso il passaggio dalla D2 (per allacciamenti residenziali fino a 3 kW) alla più onerosa D3 (potenza superiore a 3 kW), o il ricorso a un secondo contatore dedicato per la tariffa Bta con conseguente aumento dei costi fissi annui», spiega Fernando Pettorossi, capo del gruppo italiano pompe di calore del Co.Aer (Associazione costruttori apparecchiature ed impianti aeraulici). La nuova tariffa è dunque più conveniente per chi ha consumi annui elevati, anche se è bene valutare le soglie sui singoli casi; e per chi ha un impianto fotovoltaico, tener conto della quota di fabbisogno energetico non coperta dall'autoproduzione.
Per chi oggi dispone di una pompa di calore allacciata all'unico contatore di casa, con potenza impegnata di 3 kW (tariffa D2), la D1 conviene per consumi totali superiori a 4.500 kWh/anno; se la potenza è superiore a 3 kW (tariffa D3), conviene per consumi almeno pari a 2.700 kWh/anno. Per chi invece ha una pompa di calore allacciata a un contatore separato (tariffa Bta), la D1 risulta più conveniente sempre, qualunque siano i valori di potenza impegnata e di consumo. Si potrà fare richiesta della nuova tariffa dal 1° luglio 2014 al 31 dicembre 2015, compilando il modulo reso disponibile dal proprio venditore di energia elettrica e allegando la documentazione tecnica sull'impianto. La pompa di calore deve rispettare gli stessi requisiti minimi di prestazione previsti per l'accesso al eco-bonus fiscale del 65 per cento.
Di Dario Aquaro

Fonte: il sole 24 ore


29/06/2014
Case e mercato immobiliare a cura di Progetto Casa
08/07/2018
Case, continua la discesa dei prezzi negli annunci online
17/04/2018
Perché i prezzi delle case non risalgono? Istat: -0,4% nel 2017
21/01/2018
Prezzi delle case, nel terzo trimestre -0,8% su base annua
15/09/2017
I mutui per l’acquisto superano le surroghe
14/07/2017
Case all’asta, frenata del 31% in 6 mesi
20/05/2017
Crif: in aprile la domanda di mutui cala del 16%
08/04/2017
I prezzi delle case tornano in positivo dal 2011: +0,1% a fine 2016 su base annua
22/02/2017
Eurostat: i prezzi delle case crescono ovunque tranne che in Italia. Confedilizia: troppe tasse
10/01/2017
Accelerano i mutui e rallentano le surroghe. Migliora il tasso di default
21/11/2016
Istat: compravendite di case in aumento del 20% nel secondo trimestre 2016
13/10/2016
Bankitalia:le norme sui mutui fanno crescere i valori degli immobili a garanzia delle sofferenze
07/09/2016
Trovare casa in quattro mosse
23/07/2016
Istat, i prezzi delle case calano dell'1,2%
13/06/2016
Alla Biennale di Venezia periferie in azione, 20 progetti italiani che fanno scuola
03/05/2016
Casa all’estero, è ora di vendere in Svizzera e Germania. Spagna attraente
30/03/2016
Tornano a salire i canoni d’affitto (+1,7%) trainati dal mercato delle grandi città
21/02/2016
Scenari Immobiliari: un 2016 di calma piatta per il mercato italiano
08/12/2015
Le agenzie immobiliari riprendono ad assumere
28/07/2015
Entrate: gli immobili crescono dello 0,7% nel 2014. E il valore catastale sale dell’1,5%
06/07/2015
Incentivi fiscali per i pannelli solari: ecobonus (più ricco) e conto termico (più veloce) a confronto
20/06/2015
Nei primi tre mesi del 2015 acquisti di case stabili: +0,8%
13/06/2015
Nei primi tre mesi del 2015 acquisti di case stabili: +0,8%
04/06/2015
Si rivaluta l’acquisto della casa al mare
27/05/2015
Aumenta la domanda di case, ma si concentra nella fascia di prezzo più bassa
13/05/2015
Decollano gli sviluppi di social housing: bassi costi e alta qualità
04/05/2015
L’Istat conferma il ritorno al segno positivo del mercato immobiliare nel 2014
24/04/2015
Da Anie il decalogo per il fotovoltaico residenziale: ecco perché conviene
08/04/2015
Istat, prezzi delle case in calo del 4,2% nel 2014. Trend in fre-nata: -2,9% nel quarto trimestre
30/03/2015
Dall’offerta di abitazioni a servizi abitativi: ecco come cambia il mercato immobiliare secondo Bankitalia
25/03/2015
Riscaldamento: mercato degli impianti giù dell’1,2%. Bene le biomasse, pompe di calore in ritardo
18/03/2015
Debutta il libretto di impianto elettrico, strumento (non obbligatorio) per una casa più sicura ed efficiente
08/03/2015
La banca si trasforma in agenzia immobiliare: i casi di Intesa Sanpaolo Casa e UniCredit Subito Casa
28/02/2015
L’evasione 2014 nell’immobiliare vale 4,3 miliardi. Il patrimonio residenziale 6,5 miliardi nel 2012
19/02/2015
Caserme, parcheggi e case cantoniere all’asta: gli enti pubblici tentano di fare cassa
12/02/2015
Rent to buy: ecco come funziona, quando stipularlo e a chi conviene
04/02/2015
L’Istat conferma: ripresa di compravendite (+3,7% su anno) e mutui (+14%) nel terzo trimestre 2014
26/01/2015
Il 40% degli investimenti sulla casa è trainato dai bonus fiscali. Saie Smart House-Sie punta sul settore
18/01/2015
Con il canone concordato cedolare secca ridotta e bonus. Irpef sull’acquisto del nuovo da affittare
12/01/2015
Prezzi delle case ancora in calo (-3,9% su base annua), ma crescono le quotazioni del nuovo
28/12/2014
Bankitalia: la ricchezza in case giù del 4,4% ma cresce la quota sul portafoglio nel lungo periodo
19/12/2014
Caldaia a condensazione, l’investimento si ripaga in quattro anni grazie a bonus e risparmi in bolletta
12/12/2014
In Italia valori in calo soprattutto al centro
03/12/2014
Il mattone finanziario raggiunge i 2mila miliardi di euro nel mondo
26/11/2014
Si torna a comprare casa, soprattutto nelle grandi città. Agenzia Entrate: +4,1% di acquisti nel trimestre
20/11/2014
Bankitalia: l’incertezza fiscale pesa sul mercato immobiliare, ma nel 2015 i prezzi risaliranno
15/11/2014
Bankitalia: secondo gli agenti immobiliari prezzi delle case più stabili ma servono 9,5 mesi per vendere
09/11/2014
Polizze anticalamità: è assicurato solo il 2% delle case, ma poche polizze e alti costi sul mercato
04/11/2014
Crescono gli annunci e i rogiti di case in vendita con la formula del rent to buy
31/10/2014
È Milano la città più smart d’Italia con 70 progetti e 200 milioni di investimento. Sul podio anche Bologna e Firenze
25/10/2014
Roof garden, i tetti delle città diventano green. Anche grazie all’ecobonus del 65%
19/10/2014
L’Istat conferma la ripresa delle compravendite a inizio 2014. In crescita anche i mutui
14/10/2014
A Brindisi riparte la domanda caccia alla casa con terrazza
08/10/2014
Prezzi delle case ancora in discesa. Istat: -4,8% a giugno su base annua
04/10/2014
Bankitalia: bene lo Sblocca Italia, ma attenzione a provvedimenti attuativi e incertezza fiscale
26/09/2014
La casa di domani è condivisa e si adatta alle esigenze degli inquilini
22/09/2014
Bri, in Italia e Grecia il trend del mattone resta in negativo
15/09/2014
Censis: la ripresa del mercato della casa dopo giugno 2015
09/09/2014
Affittare una stanza, mossa anti-crisi
04/09/2014
Gli italiani sono i primi acquirenti a Londra
22/08/2014
Immobili, Bankitalia: nel secondo trimestre 2014 più agenti hanno venduto ma continua il calo dei prezzi
13/08/2014
All'ultimo piano della torre Isozaki: il grattacielo di Citylife diventa l'edificio più alto d'Italia
08/08/2014
Sul Lago di Garda il primo ecohotel italiano in legno certificato Arca Platinum
02/08/2014
Aumentano i mutui: più variabile e raddoppio delle surroghe. Tassi giù ma importi al ribasso
28/07/2014
Arriva il «solar-sharing»: investire nel fotovoltaico per condividere l'energia a distanza
23/07/2014
Il fatturato immobiliare cresce del 3% in Europa nel primo semestre 2014
16/07/2014
L'Italia vince le Olimpiadi dell'architettura sostenibile
10/07/2014
Istat, prezzi delle case in calo del 10% in quattro anni. A marzo calo del 4,6% su base annua
04/07/2014
Mutui: la domanda sale ancora, ma resta debole rispetto agli anni pre-crisi e per importo medio
29/06/2014
I pannelli fotovoltaici rendono il doppio se si aumenta l'autoconsumo con una pompa di calore
21/06/2014
Eire sfida pubblico e privati
14/06/2014
Con lo scambio casa si risparmia
09/06/2014
Per i rustici e i casali sconti in media del 20%
03/06/2014
Agenzie immobiliari oltre la crisi: la selezione si basa su servizi offerti e alta qualità
28/05/2014
Tasi: pagamento prima rata a ottobre
21/05/2014
Fine anno positivo per il real estate
14/05/2014
Da Giakarta a Tel Aviv: le dodici città emergenti in «pole position» per investire
08/05/2014
Iva, bolli e tutte le tasse sul mattone
01/05/2014
Le banche sbloccano i mutui: +18% in due mesi
26/04/2014
Mattone, Compro o aspetto? I conti in tasca al dilemma
18/04/2014
Chi acquista preferisce le abitazioni usate. Solo il 20% sceglie il nuovo
14/04/2014
Casa: ecco dove il mercato ha tenuto meglio
04/04/2014
Cresce la domanda dall'estero
30/03/2014
Il real estate torna a sperare: al Mipim l'obiettivo condiviso sono le città a zero consumi
20/03/2014
Affitti e spese, redditometro a prova di privacy
12/03/2014
Nel centro città aumenta l'offerta di case in vendita
05/03/2014
Per la casa si sacrifica anche la pensione: crescono le richieste di anticipo su fondi pensione e Tfr
26/02/2014
La domotica diventa accessibile
17/02/2014
Crolla il reddito delle famiglie
07/02/2014
Sullo sfratto ora incombe la «morosità incolpevole»
30/01/2014
28^ puntata - ''Scegliere l'opzione i «cedolare secca» diventa sempre più conveniente''
23/01/2014
27^ puntata - ''Gli immobili sfitti nello stesso comune entrano al 50% nell'imponibile Irpef''
16/01/2014
26^ puntata - ''Abolizione seconda rata Imu 2013 e l’obbligo di versamento entro il 24 gennaio 2014''
09/01/2014
25^ puntata - ''IL RITORNO DEL BONUS MOBILI''
30/12/2013
24^ puntata - ''Italiani «ricchi» di abitazioni''
16/12/2013
23^ puntata - ''NATALE IN AFFITTO, MEGLIO SE IN ITALIA''
09/12/2013
22^ puntata - ''PROROGATI I BONUS VOLUMETRICI''
25/11/2013
21^ puntata - ''IL PAESAGGIO IN CASA''
21/11/2013
20^ puntata - ''Italiani pessimisti sui prezzi delle case: il 37% li vede giù''
10/11/2013
19^ puntata - ''I costruttori: sulla prima casa tasse +72%''
31/10/2013
18^ puntata - ''Immobili, mutui cari. Ma battono ancora l’affitto''
18/10/2013
17^ puntata - ''Mercato delle case in affitto. Ecco cosa cambia senza l'Imu''
09/10/2013
16^ puntata - Mercato immobiliare, un'analisi del primo semestre 2013
01/10/2013
15^ puntata - ''Lavori in Casa, Risparmiare (senza Errori) con gli Incentivi – parte 2''
17/09/2013
14^ puntata - ''Lavori in Casa, Risparmiare (senza Errori) con gli Incentivi - parte 1''
07/09/2013
13^ puntata - ''Via al decreto sull’Imu prima casa.Ma rischio-rincaro per gli acconti''
30/08/2013
12^ puntata - ''La (prima) ripresa dei mutui casa''
17/08/2013
11^ puntata - ''Con i nuovi conti del catasto, il mattone varrà il 60% in più''
05/08/2013
10^ puntata - ''LE GRANDI CITTA’ FRENANO LA CADUTA''
26/07/2013
9^ puntata - ''Cinque anni per il nuovo catasto''
16/07/2013
8^ puntata - ''SFRATTI IN AUMENTO DEL 100%''
04/07/2013
7^ puntata - ''La grande frenata del mattone Vendite mai così in basso dall'85''
20/06/2013
6^ puntata - ''Casa: Vale meno, ma comprarla costa di più''
01/06/2013
5^ puntata - ''Mutui Rate in formato ridotto: non più del 60% del valore della casa''
14/05/2013
4^ puntata - ''La casa non si vende più. Nel Mezzogiorno transazioni in calo del 27% - 2^ parte''
30/04/2013
3^ puntata: ''La casa non si vende più. Nel Mezzogiorno transazioni in calo del 27% - 1^parte''
12/04/2013
2^ puntata - Tasse sulle case
25/03/2013
1^ puntata - PRESENTAZIONE