Giramolfetta
 MOLFETTA - sabato 24 ottobre 2020 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
 
Libero di essere me stesso

Libero di essere me stesso




La storia del mondo del biologico è stata sicuramente scritta da tanti operatori: agricoltori, panettieri, cuochi, trasformatori delle materie prime e negozianti. Ma anche da altre figure che hanno contribuito, fin dagli anni ‘70 e ‘80, alla diffusione di un nuovo modo di pensare, coltivare e produrre alimenti “puliti”.
Uno di questi è sicuramente Mimmo Tringale, di cui vi raccontiamo in questo numero il percorso di vita e le sue “contaminazioni” con il biologico. Per incontrarlo ci siamo recati a Firenze, nella sede della casa editrice Terra Nuova, che pubblica la storica testata omonima, di cui è direttore. A prima vista Mimmo può sembrare un tipo molto serio e schivo, ma punteggia il suo racconto di sottile ironia. La sensazione che trasmette, fin da subito, è quella di essere una persona che ha sempre avuto l’obiettivo di mantenersi libero nei pensieri e coerente nelle azioni.
“Per me l’avventura con Terra Nuova è stata una grande opportunità, perchè sono riuscito a realizzare quello che volevo fare fin da bambino, e cioè scrivere”, esordisce Mimmo.
“Per questo, attraverso i miei articoli mi piacerebbe trasmettere ai giovani, che oggi hanno tante difficoltà nel trovare la propria strada, un messaggio d’incoraggiamento: quando si coltivano le proprie passioni, in qualche modo la vita ti apre delle porte. C’è molto bisogno di dare una possibilità di futuro a tutti quelli che credono, come me, che, se ti impegni, la vita ti ripaga sempre”. Prosegue andando a ritroso nel tempo, raccontando come ha incontrato il biologico: “Ho iniziato nel 1974 quando, studente della facoltà di Agraria di Firenze, dove ero arrivato dal Sud (ndr: è nato in Sicilia e si è trasferito a quattro anni in Puglia) presi coscienza rispetto a quello che mi veniva insegnato all’Università, che mi sembrava l’esatto contrario di quel che pensavo e provavo nei confronti della terra e dell’ambiente. In quegli anni, per fortuna, arrivavano confortanti notizie da altri Paesi europei dove alcuni contadini avevano cominciato a non utilizzare sostanze chimiche in agricoltura. Anche in Toscana erano già presenti fermenti di un nuovo modo di coltivare, portati da agricoltori svizzeri, francesi e tedeschi che, avendo trovato un paesaggio unico, terra fertile e clima adatto per coltivare, avevano iniziato a fare agricoltura biologica e biodinamica con le nozioni e gli insegnamenti raccolti nei loro Paesi.
Nel 1983 fondammo il Coordinamento Toscano dei produttori biologici, anche se i toscani erano pochissimi. Parallelamente a questo percorso ho incontrato Aam Terra Nuova che, allora, era l’unico organo d’informazione che si occupava di diffondere i principi dell’agricoltura biologica e biodinamica, alimentazione, salute e stili di vita alternativi”. A questo punto si alza e ci fa vedere alcune foto d’archivio che raccontano gli albori della rivista: immagini di persone cui la patina del tempo non ha smorzato l’intensità degli ideali. “Possiamo dire che Aam Terra Nuova è stato uno dei tanti semi gettati dal movimento studentesco del 1977, passato alla storia come un movimento abbastanza tosto e a volte violento, perchè la componente che ha fatto più rumore è stata quella che proponeva lo scontro di classe, che ha poi alimentato la lotta armata, eccetera. Accanto a questo, però, c’era anche la parte creativa, dai famosi indiani metropolitani ai gruppi che si dedicavano alla controinformazione.
Nel settembre del ’77, nel corso di un convegno a Bologna, nacque questo coordinamento AAM, che stava per Agricoltura Alimentazione e Medicina, con l’obiettivo di creare una rete che collegasse le varie associazioni. Al prezzo di copertina di 300 lire, il numero zero esce nel gennaio del ’78 (vedi nella foto), anche se Terra Nuova è stata effettivamente concepita nel settembre ’77. La redazione si insedia a Roma, nel retrobottega di uno dei primi negozi di prodotti biologici italiani, da lì nell’84 si trasferisce nella campagna toscana, nel Mugello, e solo nel gennaio del 2000 arriva a Firenze.
Nel frattempo la testata si trasforma in “Aam Terra Nuova” a segnalare l’intento propositivo, le proposte di vita, che insieme ai temi centrali dell’alimentazione e dell’agricoltura biologica nel tempo caratterizzeranno la rivista. La forza di Terra Nuova è stata, soprattutto in quel periodo, quella di aggregare realtà presenti nelle varie regioni, che non si conoscevano tra loro e che, poi, piano piano davano vita ai vari coordinamenti regionali. Il primo è stato il Coordinamento veneto Aam Terranuova, perchè in Veneto c’era già una grossa presenza di agricoltori e di associazioni di consumatori che gestivano negozi specializzati. Poi, su stimolo del gruppo veneto, nacque il Coordinamento siciliano; qualche anno dopo è nato quello toscano,di cui sono stato presidente per i primi dieci anni, e a seguire quello friulano, piemontese eccetera. In tutti questi coordinamenti il
lavoro era volontario, nessuno era pagato e in ciascuno operava una commissione formata anche da tecnici e agricoltori che visitavano le aziende per verificarne i metodi di coltivazione e la loro conformità con lo standard “Cos’è biologico”.. Alla fine degli anni 80, questi coordinamenti hanno costituito, l’Associazione italiana per l’agricoltura biologica dando così una prima, piccola struttura al mondo bio.
La rivista Aam Terranuova ha così cominciato a diffondersi capillarmente nel territorio italiano; da bollettino si è trasformata in bimestrale, creando un legame profondo e diventando un punto di riferimento non solo per i produttori, ma anche per i negozianti e i consumatori biologici. Oggi è mensile ed è distribuita in circa 1300 punti vendita. Cerchiamo di far dialogare mondi diversi e di farli conoscere. Diamo informazioni, stimoli e strumenti per far crescere nei lettori la capacità di
critica. Per molti anni Terra Nuova ha scelto di non ospitare pubblicità: in qualche modo la pubblicità è uno stimolo al consumo, anche se è di prodotti ecologici e sostenibili. C’erano anche
considerazioni di indipendenza: la pubblicità ti può togliere la libertà di scelta. Ma a un certo punto abbiamo capito che per migliorare la rivista era importante poter contare anche sugli introiti pubblicitari, a patto che fossero coerenti con il contenuto della rivista: solo prodotti certificati o ecosostenibili. Questo nel tempo ci ha portato anche a rinunciare a investimenti importanti, ma anche a portare avanti con coerenza e libertà i nostri ideali di sempre”.
E questa per noi è anche libertà di pensiero.

TERRA NUOVA
www.aamterranuova.it


20/10/2014
''Il mondo del biologico'' a cura di Cuore bio - Terra madre
11/08/2015
Il rispetto degli animali: un presupposto fondamentale
12/07/2015
Il miele biologico: per il benessere delle api
25/06/2015
Etichette: nuove regole
08/06/2015
L’orto fai da te: come si prepara il terreno
29/05/2015
Il nostro punto di vista sul biologico
16/05/2015
Il gusto vegetale di Isola Bio
05/05/2015
La qualità risponde
28/04/2015
Fertili campagne del sud
10/04/2015
Passato, presente e futuro
01/04/2015
L’alimentazione dello sportivo in inverno
27/03/2015
Ai Chi: quando il Tai Chi si immerge nell’acqua
17/03/2015
La Terra: diritto o merce di scambio? Il Land grabbing
10/03/2015
Cooperativa Ca’ Magre: custodi della terra
03/03/2015
Biolab
20/02/2015
La qualità risponde
05/02/2015
Un nuovo anno insieme
29/01/2015
Le Terre di Ecor #perunaterrafertile
20/01/2015
La varietà dei semi
14/01/2015
La piramide alimentare
03/01/2015
Viaggio all’origine del cibo
23/12/2014
Goel: fare ciò che si dice e dire ciò che si fa
06/12/2014
La qualità risponde
28/11/2014
I formaggi di Fattoria
21/11/2014
Fattoria di Vaira - Sileno e l’arte del casaro
16/11/2014
Un legame che ci unisce
11/11/2014
L’agricoltura ha tanto da insegnarci: i segreti dell’olio extravergine di oliva
05/11/2014
Triathlon: in armonia con acqua, aria e terra
31/10/2014
A sirene spiegate?
25/10/2014
Watsu: liberare il corpo nell’acqua
20/10/2014
Libero di essere me stesso
15/10/2014
Triballat: pioniere nel biologico
27/09/2014
Caseificio Cansiglio
23/09/2014
Ma quanto mi costi?
16/09/2014
La pianta, tra cielo e terra
10/09/2014
Vincenzo, la terra e la cura
05/09/2014
Per un’estate diversa
28/08/2014
Macché equivalenza…
16/08/2014
Un biologico da favola
09/08/2014
Buon compleanno Allos: 40 anni di bio
02/08/2014
Anguria o cocomero?
28/07/2014
Ortaggi secondo natura
23/07/2014
SCAPPINI
18/07/2014
Liberi di coltivare biologico
12/07/2014
Orti d’estate
05/07/2014
Una stalla con l’anima
29/06/2014
Dalla Natura, rimedi per una pelle sempre in forma
22/06/2014
Il bio è amico delle api
09/06/2014
Alleanze per un nuovo modello agricolo - L’agricoltura salverà il mondo
02/06/2014
LA DIVERSITÀ FA L’UNIONE
27/05/2014
Per una Buona Terra
20/05/2014
CILIEGIE
13/05/2014
Formaggi e ortaggi
07/05/2014
Azienda in trasparenza: San Michele
30/04/2014
L’unione fa la forza
23/04/2014
Il profumo della terra
17/04/2014
È primavera: coloriamo i balconi
13/04/2014
Alcatraz: il paradiso bio dei comici
03/04/2014
Diceva la nonna...
26/03/2014
Isola Bio, gli specialisti del bere vegetale
18/03/2014
Buon latte per uno yogurt di qualità
10/03/2014
Per un’agricoltura libera e indipendente
04/03/2014
Dalla terra alla pentola
23/02/2014
L’ONU BOCCIA GLI OGM
14/02/2014
NOVITÀ PER IL VINO BIODINAMICO DI VAIRA
06/02/2014
''Cavoli a merenda!''
29/01/2014
21^ puntata - ''DAL LATTE AI FORMAGGI''
22/01/2014
20^ puntata - ''CASCINE ORSINE, TERRA BIODINAMICA''
16/01/2014
19^ puntata - ''Viva la terra viva''
07/01/2014
18^ puntata - ''Il cumulo: dalla teoria alla pratica''
23/12/2013
17^ puntata - ''PER UN’ AGRICOLTURA SANA E INDIPENDENTE''
11/12/2013
16^ puntata - ''La zucca''
02/12/2013
15^ puntata - ''IL POMODORO''
22/11/2013
14^ puntata - ''La sfida biodinamica della Di Vaira''
11/11/2013
13^ puntata - ''IL NOSTRO RESPIRO VITALE''
02/11/2013
12^ puntata - ''UNA VITA DA BIO SORELLE''
24/10/2013
11^ puntata - ''LA QUALITÀ RISPONDE''
26/09/2013
10^ puntata - ''Hombre, che parmigiano!''
16/09/2013
9^ puntata - ''ADERISCI AL “PATTO PER LA TERRA''
05/09/2013
8^ puntata - ''Pane amore e fantasia…''
25/08/2013
7^ puntata - ''Latte buono anche nel sapore! ''
15/08/2013
6^ puntata - ''L’impronta del nostro vivere''
06/08/2013
5^ puntata - ''In viaggio con gli alimenti ritrovati''
24/07/2013
4^ puntata - ''Ponte Reale: mozzarella di bufala campana - 2^parte''
07/07/2013
3^ puntata - ''Ponte Reale: mozzarella di bufala campana - 1^parte''
25/06/2013
2^ puntata - ''Aceto di mele''
15/06/2013
1^ puntata - ''Se mangi bio cambi il mondo''