Giramolfetta
 MOLFETTA - lunedì 14 ottobre 2019 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
 
Insieme Giocando: iniziativa promossa dalla Fidas

Insieme Giocando: iniziativa promossa dalla Fidas


Iniziativa promossa dalla FIDAS - Molfetta
Grandi e piccoli “Insieme giocando”
Il Presidente Camporeale: “I bambini, esempio di sensibilità e senso civico”


Se far comprendere l’importanza della donazione è impresa ardua, sensibilizzare alla cultura della donazione, lo è ancora di più. Ma, forse, a volte non servono nemmeno troppe parole: bastano gesti semplici ma sentiti, idee originali e il “gioco” per educare ad alti valori è fatto!
Questo è quello che è avvenuto sabato 10 marzo 2012, presso la Fabbrica di San Domenico, dove si è tenuto “Insieme giocando”, evento promosso dalla sezione di Molfetta della FIDAS (Federazione Italiana Donatori Sangue) e finalizzato alla sensibilizzazione alla donazione del sangue, che si è avvalso del patrocinio del Comune di Molfetta.
L’iniziativa, inserita nella più ampia Campagna di Promozione della Cultura della Donazione “Quanto Forte Batte il Tuo Cuore?”, attuata nell’ambito del Progetto Città Sane OMS, ha riscosso una calorosa affluenza da parte della cittadinanza molfettese che, entusiasta, è accorsa ad ammirare i piccoli capolavori di creatività e sensibilità messi a punto dai bambini delle classi quinte dei cinque Circoli Didattici molfettesi (1° Circolo Didattico "A. Manzoni", 2° Circolo Didattico "Cesare Battisti", 3° Circolo Didattico "S. G. Bosco”, 4° Circolo Didattico "Don Cosmo Azzollini", 5° Circolo Didattico "R. Scardigno").
Disegni, rebus, acronimi, cruciverba, poesie, ogni elaborato è stato un buon pretesto per comunicare l’importanza della donazione del sangue e la necessità di creare una vera e propria cultura della donazione, sin dalla tenera età, quando i comportamenti che assumeremo da adulti, avranno maggiori possibilità di radicarsi.
Tre i bambini più meritevoli: Tiziano Zanzarella - 1° C.D. A. Manzoni (1º classificato), Rosanna Volpicella - 5° C.D. R. Scardigno (2º classificato), Thomas Binetti - 2° C.D. C. Battisti (3º classificato): per loro una videocamera di ultima generazione, una macchina fotografica digitale e una chitarra.
Omaggiati anche i Dirigenti dei Circoli Didattici, ai quali l’Amministrazione Comunale ha consegnato il prezioso volume scritto da Mons. Pietro Amato, “Corrado Giaquinto e i pittori Porta”, a loro la FIDAS (sezione di Molfetta) ha riservato inoltre una targa di onorificenza per la partecipazione al Progetto.
Un ringraziamento sentito va a tutti coloro che sono intervenuti a sostegno dell’iniziativa. In modo particolare: al Sindaco di Molfetta, avv. Antonio Azzollini, al Vescovo della nostra Diocesi, Sua Eccellenza Monsignor Luigi Martella, alla dott.ssa Annalisa Altomare, Direttore Medico del P.0. “don Tonino Bello” di Molfetta, alla prof.ssa Rosita Orlandi, Presidente Federazione Pugliese Donatori Sangue‐FIDAS, al dr. Luigi Roselli, Assessore ai Servizi Socio Educativi, al dott. Giuseppe Domenico De Bari, Dirigente del Settore Socio-Educativo, alla dott.ssa Laura Cirillo, Coordinatrice del “Progetto Città Sane OMS” del Comune di Molfetta che, con la loro presenza e i loro interventi, hanno conferito all’evento la dovuta risonanza e importanza.
Abbiamo voluto dare voce ai bambini, al loro modo autentico e spontaneo di raccontare la necessità di alimentare quotidianamente la cultura della donazione – dichiara il presidente della FIDAS-sezione di Molfetta, Corrado Camporeale – “insieme giocando”, i piccoli protagonisti hanno offerto anche agli adulti una testimonianza di come la solidarietà possa risvegliare il senso civico.

fonte laltramolfetta.it


14/03/2012
Eventi