Giramolfetta
 MOLFETTA - martedì 25 settembre 2018 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
ULTIME NEWS Mondiali Russia 2018: le partite di semifinale saranno Francia-Belgio (mar 10/7 ore 20:00) e Inghilterra-Croazia (mer 11/7 ore 20:00)
LE MASSIME DEL GIORNO
Col tempo e l'esperienza fiorisce la prudenza.
 
Dai sottoprodotti fenoli ad alto valore

Dai sottoprodotti fenoli ad alto valore


Uno studio spagnolo ha dimostrato la loro azione sinergica sulle proprietà anti-aggreganti. I risultati sono scaturiti nell’ambito del progetto Predimed: nella piramide alimentare, l’extra è un alimento da consumare a tutti i pasti

Alcuni dei risultati del progetto di ricerca denominato Predimed sono stati già in parte presentati sulle pagine di questa rivista. Questo progetto di ricerca molto vasto è iniziato nel 2003 coinvolgendo una rete di ben 19 gruppi di ricerca spagnoli (per un totale di oltre 90 ricercatori) con esperienza nello studio degli aspetti nutrizionali e sulle ripercussioni dell’alimentazione sulle malattie cardiovascolari. Lo studio è stato finanziato inizialmente dal ministero della Salute spagnolo e successivamente da altri fondi destinati alla ricerca. Il titolo completo della ricerca Predimed è “Effetto della dieta mediterranea nella prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari”.
La ricerca ha messo in luce l’importanza dell’olio extravergine di oliva nonchè della frutta secca su una dieta in grado di permettere la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Il sito ufficiale del progetto richiama quindi l’importanza della dieta mediterranea pubblicando la piramide alimentare elaborata per questo tipo di regime alimentare (fig. 1). In particolare partendo dal basso verso l’alto le prime raccomandazioni sono relative all’importanza di:
– attività fisica giornaliera;
– riposo adeguato allo stile di vita;
– convivialità.
Oltre a questi aspetti la base della piramide richiama l’importanza della biodiversità e stagionalità degli alimenti; dei prodotti tradizionali, locali e rispettosi dell’ambiente; delle attività culinarie.
Nel gradino subito superiore è sottolineata chiaramente come alla base di ciascuna dieta l’importanza dell’acqua insieme agli infusi. A questo punto entrano in campo i diversi alimenti con i suggerimenti di consumo:
– ad ogni pasto principale: frutta, verdura, olio d’oliva, pane, pasta, riso, cuscus ed altri cereali;
– una volta al giorno: frutta secca, olive, spezie ed erbe aromatiche, aglio, cipolla e prodotti lattiero caseari;
– settimanalmente: carne bianca, pesce, uova, legumi, carne rossa, prodotti trasformati a base di carne. In cima alla piramide si trovano i dolci e per il vino una indicazione che richiama alla moderazione in relazione alle abitudini.
Questa piramide rappresenta una novità per la collocazione dell’extravergine tra gli alimenti da consumare quotidianamente. Infatti, tutte le altre piramidi alimentari lo hanno sempre collocato nella parte più alta, assieme alle altre sostanze grasse per le quali era consigliato un uso moderato. La collocazione dell’olio extravergine di oliva in basso nella piramide della dieta mediterranea e, quindi, l’indicazione al consumo in tutti i pasti principali deriva dai diversi studi del progetto Predimed che gli hanno riconosciuto le diverse proprietà salutistiche.
È in linea con questi risultati una ricerca condotta nell’ambito dello stesso progetto da alcuni ricercatori dell’Instituto de la Grasa di Siviglia e dell’Università di Aberdeen (nel Regno Unito) che sono partiti quindi dal principale risultato emerso dal progetto Predimed che ha riconosciuto che la dieta mediterranea caratterizzata da un elevato consumo di olio extravergine di oliva, frutta, vegetali, cereali e legumi riduce l’incidenza delle malattie cardiovascolari ed è associata con una riduzione del rischio delle malattie arteriose periferiche.
In particolare i ricercatori hanno studiato un estratto fenolico (indicato con la sigla PE) ottenuto mediante sistema di estrazione con vapore a 160°C applicato per 60 minuti al sottoprodotto del sistema di estrazione a due fasi (sansa umida). Da questo estratto è stata isolata tramite frazionamento cromatografico una ulteriore frazione (indicata con la sigla PPF); da quest’ultimo sono stati infine purificati l’idrossitirosolo (indicato con HT), il 3,4-diidrossifenilglicolo (identificato con la sigla DHPG) e l’idrossitirosol acetato (indicato come HTA). Alcuni di questi estratti (PE, PPF, HTA e la combinazione di HT e HTA) sono stati testati in merito alle proprietà anti-aggreganti delle piastrine. Inoltre tutti gli estratti sono stati testati in relazione alla propria attività antiossidante in cavie deficienti di vitamina E.
I risultati hanno mostrato come la combinazione dei due estratti HTA e HT mostrasse la più efficiente proprietà anti-aggregante delle piastrine rispetto a ciascuno dei singoli estratti. Per quanto riguarda l’inibizione della lipossidazione microsomale in cavie deficienti di vitamina E il miglior risultato è stato evidenziato per la combinazione di HT e DHPG. In quest’ultima serie di test anche il PPF ha mostrato buoni risultati. È importante sapere che diversi composti antiossidanti presenti nelle frazioni isolate in questa ricerca si trovano anche nell’olio extravergine di oliva.
Pertanto, i risultati di questo studio hanno confermato che gli estratti dell’oliva ottenuti dai sottoprodotti possono rappresentare degli ingredienti funzionali di alto valore e come un sistema di estrazione come quello usato dagli stessi autori della ricerca sia molto efficace nell’estrazione dei componenti più attivi.
Di Lorenzo Cerretani

Fonte: Terra e Vita



28/05/2015
Olio e salute a cura di Vincenzo Corrieri - Frantoio Oleario Caputo
12/05/2018
Danni da gelo, le stime aggiornate
18/02/2018
Gestione della chioma e alternanza di produzione
09/01/2018
LA TRASFORMAZIONE - 2^ parte
12/12/2017
Il frantoio sostenibile: biogas dalle sanse
09/08/2017
Lotta alla mosca: c’è ancora molto da fare!
07/06/2017
Potare gli oliveti ad altissima densità
21/04/2017
Microonde nel processo di estrazione dell’olio
14/03/2017
Monitorare le olive ci salva dalla mosca
27/01/2017
Trapianto da contenitore
12/12/2016
Prevista in calo la produzione mondiale di olio
27/10/2016
Miscelare oli di categorie diverse è ingannevole
17/09/2016
Due voci doganali per “vergine” e “extravergine”
07/08/2016
Nuovi accorgimenti per gli impianti intensivi
24/06/2016
Sanzioni olio, un decreto tutto da riscrivere
11/05/2016
La Xylella si cura?
08/04/2016
Olio, più consumi nel mondo. Ma non in tutti i Paesi
08/03/2016
Olivo, il controllo della tignola
15/12/2015
Non c’è pace tra gli ulivi
12/08/2015
Olive da tavola, l’etichetta diventa obbligatoria
11/07/2015
Italiano, solo così si ritrova la leadership
22/06/2015
Biodiversità, il clima fa la spia sulle più forti
08/06/2015
Bio boom anche in cantina. L’impulso del reg. 203/2012, in piena revisione
28/05/2015
Dai sottoprodotti fenoli ad alto valore
15/05/2015
Cambiare i portinnesti per contenere il Capnodio
04/05/2015
Etil esteri, quest’anno è meglio controllarli
25/04/2015
Olivo, la scelta varietale. Come sfruttare l’enorme biodiversità italiana
17/04/2015
Oleocantale, la molecola che annienta i tumori. Risultati preliminari su cellule in provetta
09/04/2015
Spagna a corto di olio di oliva
29/03/2015
Soluzioni anti-ticchiolatura in coltura biologica
21/03/2015
Olio: Alla conquista degli Usa puntando sul salutismo
13/03/2015
Olio d’oliva: Battuta d’arresto delle importazioni
05/03/2015
Coop investe sull’olio 100% italiano. Siglato alla kermesse della Cia l'accordo che porterà sugli scaffali le prime 400 mila bottiglie
22/02/2015
Il campo elettrico pulsato migliora la resa d'estrazione
15/02/2015
Cos'è l'oliocottura e quando si usa
08/02/2015
Opera Olei: nasce il Consorzio che vuole diffondere la cultura dell'olio extra vergine di oliva
30/01/2015
Una chance per vedere se gli olivi sono sani
22/01/2015
Sanse, la resa di metano varia di caso in caso
15/01/2015
Corfù, dai veneziani l'eredità di boschi secolari
10/01/2015
Manuali o elettriche. E il taglio costa meno
26/12/2014
Ai blocchi di partenza la staffetta per la qualità
21/12/2014
Mosca, un flagello. Attenzione alle frodi
07/12/2014
Riforma Pac 2014-2020, le scelte nazionali
01/12/2014
È una chance per mettere in campo le proprie forze
25/11/2014
Raccolta, luci ed ombre di un anno di lavoro
19/11/2014
Olio di oliva, -35%. Prezzi in aumento Crolla la produzione. Impennata delle quotazioni. Scatta l’allarme qualità
14/11/2014
L'olio extravergine di oliva alla sfida dei mercati asiatici
08/11/2014
Al via il decreto emergenza Xylella
02/11/2014
Rialzo dei listini, l'Italia si affranca dalla Spagna
29/10/2014
Nuovi strumenti per smaltire le acque di vegetazione
24/10/2014
Qualità, occhio al degrado nel processo di estrazione
18/10/2014
Mosca, attacchi precoci. Resa e qualità a rischio
11/10/2014
Da mangiare o per condire. Quasi pronti per la raccolta
05/10/2014
Extra bio, crescono le vendite trainate dal chilometro zero
29/09/2014
Corfù, dai veneziani l'eredità di boschi secolari
24/09/2014
Reflui oleari, i metodi per renderli “buoni”
18/09/2014
Taglio drastico agli aiuti con l'arrivo della nuova Pac
12/09/2014
Idrossitirosolo, molto più di un antiossidante
06/09/2014
Le sostanze naturali che colorano l'extra
30/08/2014
Dai greci ai giorni nostri. La storia dei contenitori
24/08/2014
Il suicidio dell'olio di oliva. Il Nyt attacca il made in Italy
17/08/2014
Pompa a zaino ''Sparamosca''
10/08/2014
Impianti intelligenti che dosano i concimi
30/07/2014
Con l'olio d'oliva anche il fegato è protetto
25/07/2014
Con il recupero dei reflui il risparmio è assicurato
20/07/2014
Le migliori attrezzature per gestire dei residui
14/07/2014
Bottiglie scure o ambrate. L'olio sta meglio in vetro
07/07/2014
Travaso e filtrazione. Prime fasi di conservazione
02/07/2014
No al rabbocco. Miscele in etichetta
23/06/2014
Per una bella fioritura ci vuole tanta luce
16/06/2014
I marcatori molecolari che scoprono le bugie
10/06/2014
Idrossitirosolo, molto più di un antiossidante
04/06/2014
Le sostanze naturali che colorano l'extra
28/05/2014
Norme, una vecchia storia di ricerca e di parametri
23/05/2014
Il suicidio dell'olio di oliva Il Nyt attacca il made in Italy
16/05/2014
Dai greci ai giorni nostri. La storia dei contenitori
11/05/2014
Impianti intelligenti che dosano i concimi
04/05/2014
L'acqua migliore per la salute dell'olivo
27/04/2014
Fenoli dell'olio, i guardiani del sistema cardiovascolare
19/04/2014
Olio: Scambi internazionali. Ripresa dopo il ristagno
13/04/2014
Olio d'oliva, nuovi spazi nei Paesi emergenti
04/04/2014
Dopo le piogge attenzione al risveglio dei patogeni
28/03/2014
Competizione idrica è tempo di sfalciare
23/03/2014
Olio extravergine d’oliva biologico: buono per il palato e per la salute
19/03/2014
Dalle olive una miniera di composti bioattivi
11/03/2014
Extravergine e pomodoro. Un connubio da testare
05/03/2014
L'alta qualità combatte le malattie. La bassa le favorisce
24/02/2014
Meglio e più a lungo: il ruolo della Dieta Mediterranea e dell'olio extravergine di oliva
20/02/2014
LE VIRTÙ SALUTARI DA METTERE SUBITO IN TAVOLA - 2^ PARTE
12/02/2014
LE VIRTÙ SALUTARI DA METTERE SUBITO IN TAVOLA - 1^ parte
05/02/2014
16^ puntata - ''OSSERVARE E GUSTARE''
28/01/2014
15^ puntata - ''OLIO D’OLIVA: UN FILO D’ORO PER IL BENESSERE TOTALE''
21/01/2014
14^ puntata - ''Il grande inganno dell'olio extra vergine d'oliva e la speranza dell'Alta Qualità''
27/12/2013
13^ puntata - ''Superato anche il talco. In frantoio è meglio il carbonato di calcio''
01/11/2013
12^ puntata - ''Dove è finita l'alta qualità dell'olio extra vergine d'oliva italiano?''
06/10/2013
11^ puntata - ''Tutti i rischi della potatura degli olivi durante la raccolta''
19/09/2013
10^ puntata - ''L'Alta Qualità per l'olio d'oliva torna in alto mare''
14/08/2013
9^ puntata - ''Dalla sansa estrarre polifenoli a uso cosmetico e farmaceutico''
04/08/2013
8^ puntata - ''Un linguaggio nuovo per dare valore sensoriale agli oli di eccellenza''
13/07/2013
7^ puntata - ''Identikit del consumatore d'olio italiano''
25/06/2013
6^ puntata - ''L’olio italiano viaggia in Ferrari''
09/06/2013
5^ puntata - ''L’anima internazionale dell’olio bio ha casa in Puglia''
25/05/2013
4^ puntata - ''La scienza non ha dubbi, usate l’olio extravergine di oliva''
12/05/2013
3^ puntata :''E' fuorilegge la dicitura Bassa Acidità sull'etichetta dell'olio extra vergine d'oliva''
24/04/2013
2^ puntata - ''Il ciclo di sviluppo della tecnologia olearia è arrivato al termine? Ecco cosa bolle in pentola''
10/04/2013
1^ puntata - ''PRESENTAZIONE''