Giramolfetta
 MOLFETTA - martedì 20 ottobre 2020 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
 
Il rispetto degli animali: un presupposto fondamentale

Il rispetto degli animali: un presupposto fondamentale



“Come l’anima dell’uomo sta attraversando un’epoca di profonda trasformazione così è anche per il mondo degli animali. L’uomo si trova così di fronte a due possibilità: contribuire a questo passaggio evolutivo aiutando l’animale, oppure contrapporsi di fatto praticando un rapporto di sfruttamento e di snaturamento. Così facendo egli però arreca danno alla sua anima”. (Rudolf Steiner)

Un buon biologico e un buon biodinamico non possono prescindere dall’attenzione nei confronti degli animali. Come testimonia l’allevamento biodinamico di vacche da latte della Fattoria Di Vaira, del quale abbiamo parlato con Nicola Zara, veterinario e con Fabrizio Durante, capostalla.

Fabrizio è il capostalla della Di Vaira dal 2012, ma degli animali della fattoria si è sempre occupato. Il suo rapporto con loro è istintivo, perchè “quello che serve nell’allevamento biologico e biodinamico è l’attenzione, l’avere occhio per gli animali. Non sono aspetti disciplinati da regole, ma dal nostro istinto, sempre nel rispetto di questi bellissimi esseri viventi”.

Come inizia la tua giornata?
Inizio alle 3 del mattino, con l’alimentazione e la pulizia della stalla: le vacche sono animali mattutini, amano mangiare presto e poi riposare.
Per questo, dopo aver pulito le mangiatoie, distribuisco le farine. Mentre manze e vacche in asciutta mangiano, pulisco anche le mangiatoie delle vacche in lattazione che in quel momento sono in mungitura. Una volta munte, le vacche troveranno il fieno pronto e distribuito proprio nel momento in cui ne avranno maggior bisogno. Cerco di fare tutto tenendo sempre d’occhio le vacche: osservare e capire come stanno è fondamentale.

In che cosa consiste il tuo lavoro?
Gestire una stalla di vacche da latte significa averne cura per tutta la loro vita: preoccuparsi della loro alimentazione, supervisionando la raccolta dei fieni, occuparsi della loro igiene e di quella della stalla, tenere d’occhio il loro benessere e la loro salute, pianificare la gestione sin dalla nascita, con riguardo alla crescita, alla fertilità, alle fecondazioni, ai parti, fino alla loro uscita dalla stalla, collaborando con il veterinario. La salute degli animali è importantissima: se li rispettiamo, essi rispettano noi. La qualità del latte e del letame dipende dalla loro buona salute.

Nicola Zara è un veterinario omeopata: 8 anni fa, quando per ragioni lavorative legate proprio alla Di Vaira, che in quel periodo stava passando dal convenzionale al biodinamico, ha conosciuto l’omeopatia, dentro di lui è scattata una molla che lo ho portato a sposare sempre di più questa causa. Successivamente, dopo un corso di antroposofia seguito in Trentino, è scattata una seconda molla che l’ha portato ad avvicinarsi alla medicina antroposofica. Ma, in questo caso, “la strada è ancora lunga. Ho appena iniziato questo percorso, sono come un bambino dell’asilo” spiega.

Come definiresti, in modo semplice, l’allevamento biologico e biodinamico? E quali sono le peculiarità dell’allevamento biodinamico?
Nell’allevamento biodinamico tutto è fondato sul rispetto degli animali, un po’ come facevano i nostri nonni, se mi è permesso fare questo paragone. Per loro gli animali avevano un ruolo molto importante: non erano visti solo come una fonte di reddito, ma come delle presenze con le quali convivere. La gestione degli animali, quindi, è molto diversa, non solo per il veterinario, ma anche per il capostalla: cambia proprio la relazione che si instaura. Inoltre, per citare alcuni esempi, gli
animali hanno a disposizione spazi più ampi, come previsto dalle normative sul biologico, e i vitelli vengono svezzati con il latte naturale delle vacche, non con il latte in polvere. Rispetto al biologico, l’allevamento biodinamico è più restrittivo, ci sono regole più rigide, come per esempio il divieto di tagliare le corna alle vacche. Nel biodinamico tutto fa parte di un ciclo e quindi la stalla fa proprio parte dell’organismo vivente dell’azienda.

In caso di malattia, come vi comportate alla Fattoria Di Vaira? Cosa prevede il regolamento?
Nel caso di malattia degli animali si ricorre prevalentemente alla medicina omeopatica, si cerca di non ricorrere agli antibiotici, ma di trovare altre strade. Nel caso questi si rendessero assolutamente necessari il regolamento prevede un tempo di sospensione più lungo: per esempio, prima di usare il latte di vacche cui è stato necessario somministrare penicillina, nel convenzionale si aspettano 20 giorni, ma nel biologico questo termine è raddoppiato. I farmaci abituali, però, servono assai di rado; l’omeopatia funziona e i suoi rimedi possono davvero essere utilizzati in
modo efficace, l’importante è provarci sul serio. La strada vincente è il rapporto diretto con l’azienda.
Il veterinario omeopata deve viverla quotidianamente perchè non esiste una ricetta già fatta che va sempre bene: anch’io spesso devo cambiare rimedio perchè quello che oggi va bene, domani non funziona. Non c’è nulla di fisso, proprio come accade nella vita.


11/08/2015
''Il mondo del biologico'' a cura di Cuore bio - Terra madre
11/08/2015
Il rispetto degli animali: un presupposto fondamentale
12/07/2015
Il miele biologico: per il benessere delle api
25/06/2015
Etichette: nuove regole
08/06/2015
L’orto fai da te: come si prepara il terreno
29/05/2015
Il nostro punto di vista sul biologico
16/05/2015
Il gusto vegetale di Isola Bio
05/05/2015
La qualità risponde
28/04/2015
Fertili campagne del sud
10/04/2015
Passato, presente e futuro
01/04/2015
L’alimentazione dello sportivo in inverno
27/03/2015
Ai Chi: quando il Tai Chi si immerge nell’acqua
17/03/2015
La Terra: diritto o merce di scambio? Il Land grabbing
10/03/2015
Cooperativa Ca’ Magre: custodi della terra
03/03/2015
Biolab
20/02/2015
La qualità risponde
05/02/2015
Un nuovo anno insieme
29/01/2015
Le Terre di Ecor #perunaterrafertile
20/01/2015
La varietà dei semi
14/01/2015
La piramide alimentare
03/01/2015
Viaggio all’origine del cibo
23/12/2014
Goel: fare ciò che si dice e dire ciò che si fa
06/12/2014
La qualità risponde
28/11/2014
I formaggi di Fattoria
21/11/2014
Fattoria di Vaira - Sileno e l’arte del casaro
16/11/2014
Un legame che ci unisce
11/11/2014
L’agricoltura ha tanto da insegnarci: i segreti dell’olio extravergine di oliva
05/11/2014
Triathlon: in armonia con acqua, aria e terra
31/10/2014
A sirene spiegate?
25/10/2014
Watsu: liberare il corpo nell’acqua
20/10/2014
Libero di essere me stesso
15/10/2014
Triballat: pioniere nel biologico
27/09/2014
Caseificio Cansiglio
23/09/2014
Ma quanto mi costi?
16/09/2014
La pianta, tra cielo e terra
10/09/2014
Vincenzo, la terra e la cura
05/09/2014
Per un’estate diversa
28/08/2014
Macché equivalenza…
16/08/2014
Un biologico da favola
09/08/2014
Buon compleanno Allos: 40 anni di bio
02/08/2014
Anguria o cocomero?
28/07/2014
Ortaggi secondo natura
23/07/2014
SCAPPINI
18/07/2014
Liberi di coltivare biologico
12/07/2014
Orti d’estate
05/07/2014
Una stalla con l’anima
29/06/2014
Dalla Natura, rimedi per una pelle sempre in forma
22/06/2014
Il bio è amico delle api
09/06/2014
Alleanze per un nuovo modello agricolo - L’agricoltura salverà il mondo
02/06/2014
LA DIVERSITÀ FA L’UNIONE
27/05/2014
Per una Buona Terra
20/05/2014
CILIEGIE
13/05/2014
Formaggi e ortaggi
07/05/2014
Azienda in trasparenza: San Michele
30/04/2014
L’unione fa la forza
23/04/2014
Il profumo della terra
17/04/2014
È primavera: coloriamo i balconi
13/04/2014
Alcatraz: il paradiso bio dei comici
03/04/2014
Diceva la nonna...
26/03/2014
Isola Bio, gli specialisti del bere vegetale
18/03/2014
Buon latte per uno yogurt di qualità
10/03/2014
Per un’agricoltura libera e indipendente
04/03/2014
Dalla terra alla pentola
23/02/2014
L’ONU BOCCIA GLI OGM
14/02/2014
NOVITÀ PER IL VINO BIODINAMICO DI VAIRA
06/02/2014
''Cavoli a merenda!''
29/01/2014
21^ puntata - ''DAL LATTE AI FORMAGGI''
22/01/2014
20^ puntata - ''CASCINE ORSINE, TERRA BIODINAMICA''
16/01/2014
19^ puntata - ''Viva la terra viva''
07/01/2014
18^ puntata - ''Il cumulo: dalla teoria alla pratica''
23/12/2013
17^ puntata - ''PER UN’ AGRICOLTURA SANA E INDIPENDENTE''
11/12/2013
16^ puntata - ''La zucca''
02/12/2013
15^ puntata - ''IL POMODORO''
22/11/2013
14^ puntata - ''La sfida biodinamica della Di Vaira''
11/11/2013
13^ puntata - ''IL NOSTRO RESPIRO VITALE''
02/11/2013
12^ puntata - ''UNA VITA DA BIO SORELLE''
24/10/2013
11^ puntata - ''LA QUALITÀ RISPONDE''
26/09/2013
10^ puntata - ''Hombre, che parmigiano!''
16/09/2013
9^ puntata - ''ADERISCI AL “PATTO PER LA TERRA''
05/09/2013
8^ puntata - ''Pane amore e fantasia…''
25/08/2013
7^ puntata - ''Latte buono anche nel sapore! ''
15/08/2013
6^ puntata - ''L’impronta del nostro vivere''
06/08/2013
5^ puntata - ''In viaggio con gli alimenti ritrovati''
24/07/2013
4^ puntata - ''Ponte Reale: mozzarella di bufala campana - 2^parte''
07/07/2013
3^ puntata - ''Ponte Reale: mozzarella di bufala campana - 1^parte''
25/06/2013
2^ puntata - ''Aceto di mele''
15/06/2013
1^ puntata - ''Se mangi bio cambi il mondo''