Giramolfetta
 MOLFETTA - lunedì 6 luglio 2020 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
 
Patente smarrita, rubata o deteriorata: cosa fare per sostituire il documento

Patente smarrita, rubata o deteriorata: cosa fare per sostituire il documento


Patente smarrita, rubata o deteriorata: cosa fare per sostituire il documento

Ecco il vademecum in caso di smarrimento, furto o deterioramento della patente di guida: a chi rivolgersi, quali documenti presentare e dove richiedere il duplicato se si è all'estero.

La patente di guida è tra quei documenti di cui non si può fare a meno e che crea maggiori preoccupazioni in caso di smarrimento, furto o deterioramento. Senza, infatti, non potrete circolare nè con la vostra vettura nè con quella di un famigliare o conoscente. Purtroppo, si tratta di un problema all'ordine del giorno per centinaia di cittadini che, per distrazione, poca attenzione o semplicemente per sfortuna, si trovano a fare i conti con la necessità di richiedere una nuova patente. Come fare? E, soprattutto, a chi rivolgersi per avere un duplicato? Ecco il nostro vademecum con la procedura da seguire se perdete questo prezioso documento o se siete vittima di furto.

Cosa fare in caso di smarrimento o furto della patente?

La prima cosa da fare in caso di perdita, furto o distruzione della patente di guida è sporgere denuncia entro 48 ore al Commando dei Carabinieri territorialmente competente o in un ufficio della Polizia di Stato. Questa procedura semplificata è la stessa in tutti e tre i casi se la patente è meccanizzata, vale a dire duplicabile perchè regolarmente censita nell’Archivio Informatico Nazionale degli abilitati alla guida: le forze dell'ordine provvederanno a rilasciare un permesso provvisorio di guida o di circolazione dalla validità di 90 giorni, ma solo sul territorio italiano, mentre all'estero non potrete guidare alcun tipo di vettura. E' richiesto in questo caso la presentazione di un documento d'identità e di due fotografie per il duplicato, che si potrà ricevere a casa entro 45 giorni dalla domanda.
Il costo dell'operazione non dovrebbe superare i 9 euro, in aggiunta alle spese postali previste all'atto della consegna. Se entro questo termine non avrete ancora ricevuto nulla, cosa che avviene molto di frequente, potete contattare il numero verde 800/232323 del Ministero dei Trasporti, disponibile dal lunedì al venerdì, dalle ore 08:30 alle 14:00 e dalle 14:30 alle 17:30 per chiedere ulteriori informazioni. Se nel frattempo la patente viene ritrovata o vi viene restituita, è obbligatorio distruggerla perchè non è più valida dal momento della denuncia.

Quando rivolgersi alla Motorizzazione civile?


In situazioni particolari, come per il deterioramento della patente di guida o nel caso in cui la patente non sia meccanizzata, non si può usufruire della procedura semplificata che abbiamo appena visto, ma bisogna rivolgersi agli uffici della Motorizzazione civile. In questo caso, bisogna presentare, oltre al documento di identità e le foto tessera, il modulo duplicato patente (Modello TT2112), che potrete anche scaricare online. Si deve rilasciare anche l'attestato di versamento postale c/c n. 9001 di 9 euro, anche se per gli importi corretti vi consigliamo di contattare l'ufficio provinciale competente. L’apposito modulo prestampato è reperibile presso gli uffici postali; per le regioni e le province a statuto speciale il numero di conto corrente e il modello del bollettino possono essere diversi. Se si effettua anche il rinnovo di validità, occorre portare certificato medico in bollo (ASL) in data anteriore a sei mesi e relativa fotocopia.

Cosa fare in caso di smarrimento o furto della patente all'estero?


Se la patente di guida viene smarrita o sottratta in un paese dell'Unione europea o al di fuori della Comunità, bisogna sempre richiederne il duplicato nel paese di residenza. La denuncia va fatta alla polizia locale e al consolato o ambasciata del proprio paese che vi darà anche informazioni su cosa fare precisamente per riavere il documento. Il consolato o l'ambasciata, a loro volta, provvederanno a contattare le autorità nazionali che hanno rilasciato la patente. A questo punto, le forze dell'ordine rilasceranno un documento provvisorio che consentirà di guidare nel paese in cui ci si trova per un periodo limitato di tempo, a scadenza del quale sarà necessario ottenere il duplicato.

La procedura per i cittadini extracomunitari

Se a smarrire la patente di guida sono cittadini extracomunitari, è necessario presentare alla Polizia o ai Carabinieri oltre ai documenti standard previsti in questa situazione, anche il permesso di soggiorno. Se il richiedente non è in possesso di carta di identità italiana, l'identificazione può avvenire tramite documento di riconoscimento equipollente, rilasciato da una amministrazione dello Stato italiano o di altri Stati.

di Ida Artiaco

Fonte: motori.fanpage.it


19/08/2016
Rubrica a cura di ''La pratica''