Giramolfetta
 MOLFETTA - sabato 25 novembre 2017 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
ULTIME NEWS Nazionale Italiana calcio: questa sera alle 20:45 Albania-Italia - Nazionale Italiana: la partita di qualificazioni ai mondiali 2018 tra Italia-Macedonia è terminata 1-1, grazie ai gol di Chiellini e di Trajkovski. Si complica così la corsa degli azzurri per un posto agli spareggi mondiali
LE MASSIME DEL GIORNO
Col tempo e l'esperienza fiorisce la prudenza.
 
Chiodi di garofano: la spezia analgesica che allevia mal di testa e nausea

Chiodi di garofano: la spezia analgesica che allevia mal di testa e nausea


Chiodi di garofano: la spezia analgesica che allevia mal di testa e nausea

I chiodi di garofano, dal profumo intenso e deciso, oltre a dare sapore ai nostri piatti, alleviano il mal di testa, e il mal di denti, aiutano la memoria, facilitano la digestione, contrastano la nausea, alleviano i crampi intestinali e molto altro

I chiodi di garofano sono una spezia ricavata dai boccioli essiccati di Eugenia caryphyllata, un albero sempreverde alto fino a 15 metri, appartenente alla famiglia delle Myrtaceae. Questa pianta è originaria delle isole Molucche in Indonesia (famose per il commercio delle spezie). Al tempo delle colonie, se ne contesero il monopolio Portoghesi e Olandesi. Dopodichè, sul finire del 1700, venne esportata nelle Antille, a Zanzibar e Mauritius, dove viene ancora coltivata. Oggi viene coltivata anche in Madagascar, India, Malesia e Brasile. L’ Eugenia caryphyllata ha fiori piccoli, con peduncolo e calice allungato (di colore che passa dal verde chiaro, al rosa, al rosso accesso man mano che maturano) su di cui si trovano quattro lobi da cui partono quattro petali bianchi. I chiodi di garofano si ricavano dai calici essiccati al sole quando diventano rosa, prima che il fiore si apra. Una volta essiccati, i chiodi di garofano assumono un colore rosso scuro intenso, sono ruvidi al tatto, quasi da sembrare dei piccioli legnosi; schiacciandoli se sono di buona qualità lasciano sulle dita tracce oleose.

I chiodi di garofano nella storia

Il nome dei chiodi di garofano deriva dal fatto che questa spezia assomiglia sia a dei chiodi sia ai garofani. Molto diffusa in Oriente, soprattutto in Cina dove antichi manoscritti riportano che era d’obbligo, per chi fosse al cospetto dell’Imperatore,masticare chiodi di garofano per mantenere fresco l’alito. Nella medicina cinese, infatti, i chiodi di garofano sono utilizzati per disinfettare il cavo orale, oltre che considerati afrodisiaci. Nel IV-V secolo i chiodi di garofano vennero importati anche in Europa. Da questo momento in poi, in coincidenza con il solstizio d’estate, nel giorno dedicato a San Giovanni Battista, ovvero il 24 giugno, la Chiesa introdusse il rito della benedizione dei chiodi di garofano da parte del Papa, distribuiti ai fedeli in sacchettini bianchi con l’auspicio di buona salute, fisica e spirituale. Molto usati in cucina, i chiodi di garofano hanno diverse proprietà terapeutiche, per cui vengono impiegati anche in medicina naturale, soprattutto fitoterapia e aromaterapia. Vediamo qui di seguito quali sono le proprietà.

Contenuto nutrizionale dei chiodi di garofano

I chiodi di garofano sono ricchi di sali minerali come sodio, potassio, calcio, fosforo, ferro, zinco, rame, magnesio, selenio e manganese. Anche il contenuto di vitamine è buono, principalmente vitamina C, gruppo B, vitamina A, E e K. I chiodi di garofano presentano inoltre anche alcune sostanze antiossidanti, tra cui beta-carotene, criptoxantina, luteina e zeaxantina. Sono ricchi di fibre e grassi. Inoltre contengono flavonoidi, tannini, sesquiterpeni, triterpenoidi e olii essenziali.
Il principio attivo dei chiodi di garofano è l’ eugenolo, che conferisce il caratteristico aroma ed è il responsabile di alcune proprietà.

Quali sono le proprietà e i benefici dei chiodi di garofano

L’eugenolo presente nei chiodi di garofano svolge un’attività antisettica da un lato eanalgesica dall’altro. In tal caso, i chiodi di garofano, sotto forma di olio essenziale diluito in acqua o preparando un infuso con cui fare degli sciacqui, sono ottimi per lenire il mal di denti e le gengive infiammate. Ecco perchè si trova sia nella composizione dei dentifrici sia nei collutori per l’igiene del cavo orale. A livello dell’apparato digerente, l’infuso di chiodi di garofano aiuta in caso di indigestione, attenuando la sensazione di nausea, facilitando il transito del cibo in stomaco e alleviando eventuali disturbi intestinali, evitando così anche l’accumulo di gas e tossine. Lo stesso infuso, oppure l’olio essenziale, può essere utilizzato per fare gargarismi oppure pediluvi e lavaggi alle mani in caso di micosi, per la sua azione antimicotica. I flavonoidi contenuti nei chiodi di garofano, poi, svolgono un’ attività antinfiammatoria. Tra le spezie, i chiodi di garofano, sono al primo posto per la capacità di assorbimento degli alimenti nei confronti dei radicali liberi (ORAC), grazie al loro contenuto di sostanze antiossidanti, in grado di contrastare l’invecchiamento cellulare e mantenere giovane l’intero organismo. Ecco perchè i chiodi di garofano fanno bene alla pelle, ma anche agli occhi (soprattutto per la presenza di vitamina A e beta-carotene). I chiodi di garofano vantano proprietà tonificanti, dato che stimolano la circolazione sanguigna, combattono la stanchezza e sono consideratiafrodisiaci. L’effetto energizzante si rivela anche sul sistema nervoso, poichè favoriscono la memoria. Se assunti con moderazione i chiodi di garofano non presentano particolari controindicazioni, ma se si esagera possono dare un effetto irritativo alle mucose gastriche. Ecco perchè è bene limitarne il consumo in caso di ulcera, gastrite o altre problematiche allo stomaco. Ad alte dosi i chiodi di garofano sono tossici per il fegato e il sistema nervoso. L’ olio essenziale di chiodi di garofano svolge un’azione antisettica e antimicrobica. Ecco perchè è ottimo messo nei diffusori per disinfettare l’ambiente, per debellare i virus influenzali. Utilizzato diluito per sciacqui e gargarismi. L’olio essenziale è anche un antispasmodico e può essere usato sulla pancia per lenire spasmi intestinali, oppure impiegato anche per i massaggi sui muscoli per alleviare il dolore in caso di contratture o crampi, con anche un effetto tonico e stimolante.
Attenzione che però l’olio essenziale usato puro può irritare la pelle, quindi va sempre diluito con un altro olio (per esempio quello di mandorla). L’olio essenziale di chiodi di garofano è da evitare durante la gravidanza e l’allattamento.

Come usare i chiodi di garofano in cucina

I chiodi di garofano sono una spezia dall’ aroma intenso e pungente, un mix tra dolce e piccante, caldo e deciso. Si possono usare, interi o in polvere, per aromatizzare piatti sia dolci sia salati. In Italia vengono usati soprattutto per insaporire arrosti o bolliti, infilzandoli in una cipolla o una carota; oppure messi negli insaccati e per dare una punta di gusto in più ai sottaceti. Accompagnano bene anche alcune verdure e possono essere aggiunti anche nelle minestre e nelle zuppe. In alcuni casi, per aromatizzare formaggi stagionati. I chiodi di garofano sono uno degli ingredienti tipici per il mix di spezie delvin brulè, come pure ottimi per preparare liquori. Ottimi anche con la frutta cotta e nelle composte. I chiodi di garofano si sposano bene anche nell’impasto di biscotti e panpepato, come pure spolverizzati sulle creme al cucchiaio. Il suo aroma pungente e profumato si presta alla preparazione di the e infusi aromatizzati.

Altri usi dei chiodi di garofano

Il loro profumo è ideale per profumare gli ambienti e, grazie alle loro proprietà antisettica e battericida, i chiodi di garofano, fungono anche da disinfettanti. Per eliminare i cattivi odori in cucina, per esempio, si può bruciare qualche chiodo di garofano. Si possono poi confezionare sacchettini profumati contenenti una manciata di chiodi di garofano, per assorbire l’odore di chiuso negli armadi. Oppure conficcati nella buccia di un’arancia, da mettere dentro l’armadio, sono un’ottima alternativa naturale alla canfora e alla naftalina, per tenere lontano le tarme e proteggere i vestiti. Abbinati agli agrumi, arance o mandarini che siano, i chiodi di garofano, posso anche essere sparsi per la casa, oltre che per profumare, anche a scopo decorativo. Dentro una ciotola, invece, si possono riporre nella dispensa per allontanare le farfalline del cibo. E ancora, qualche chiodo di garofano può essere messo in vasetti e barattoli vuoti, rimasti inutilizzati e chiusi da tempo, pronti per un nuovo utilizzo. Messi insieme al limone sul davanzale, invece, scacciano le mosche. Sempre per la casa, i chiodi di garofano in polvere, lasciati agire sui tappeti sono ottimi deodoranti.

Fonte: Riza.it



29/08/2017
''Cibo e Alimentazione''
29/08/2017
Chiodi di garofano: la spezia analgesica che allevia mal di testa e nausea
22/06/2017
Prezzemolo, l’erba aromatica ricca di vitamine che favorisce la digestione
03/05/2017
Zafferano, la spezia che contrasta gli sbalzi d'umore
27/03/2017
Con la patata dolce abbassi la glicemia
11/02/2017
Aneto, la pianta aromatica che aiuta a digerire
28/12/2016
Col lime previeni cedimenti ed effetto yo-yo
06/11/2016
Carruba, il frutto che cura stomaco e intestino
27/09/2016
Con le melanzane combatti i liquidi in eccesso
16/08/2016
Cannella, la spezia versatile dalle mille proprietà
28/06/2016
Grana e parmigiano, grandi formaggi anti fame
21/05/2016
Cavolo: l'ortaggio che elimina stitichezza e ulcere
12/04/2016
Ossa e cervello più forti con le noci
13/03/2016
Barbabietola, con il suo succo curi fegato e cuore
10/01/2016
Tofu e seitan, ecco le proteine vegetali
06/12/2015
Succo di prugna, la tua miniera di fibre
20/07/2015
Contro il colesterolo fai scorta di sesamo
05/07/2015
Le banane aiutano contro colite e acidità
10/06/2015
Alt a stipsi e ristagni coi fagiolini
29/05/2015
Carote, grandi alleate delle ghiandole
19/05/2015
Il pesce “all’orientale” aiuta a digerire
09/05/2015
Arterie pulite con le uova "naturali"
28/04/2015
Liquirizia: il più dolce dei digestivi
21/04/2015
Tutto il buono del limone
09/04/2015
Crescione, l’insalata della salute
01/04/2015
Alici: nemiche del colesterolo, alleate della linea.
27/03/2015
Lo yogurt greco dà uno sprint al metabolismo
14/03/2015
Se fai scorta di fibre neutralizzi il colesterolo
06/03/2015
Con la crusca previeni diabete e stipsi
26/02/2015
Riporta in tavola il topinambour
18/02/2015
Pepe nero, la spezia alleata della linea
10/02/2015
Cannella, inaspettato aiuto per dimagrire
03/02/2015
Le zuppe invernali aiutano la linea
25/01/2015
L'ortaggio che sgonfia e depura
17/01/2015
Fai scorta di mandarini, tutto il corpo ringrazierà
11/01/2015
Via stress e fame nervosa con la schisandra
28/12/2014
Con questi cibi prepari il corpo al freddo
19/12/2014
Coi pomodori secchi alt a smagliature e cedimenti
10/12/2014
Con il topinambur rigeneri bile e fegato
03/12/2014
Con le mandorle rigeneri nervi e cervello
25/11/2014
Cachi: il ricostituente d'autunno
18/11/2014
Cime di rapa, buone e salutari
14/11/2014
Gola e tonsille al sicuro con il lime
09/11/2014
Con Betulla e Stevia spegni la voglia di zuccheri
04/11/2014
Spazio alla zucca sulla tavola d’autunno
30/10/2014
Con i ceci disintossichi colon e circolo
24/10/2014
Il radicchio purifica il sangue e ti depura
19/10/2014
Castagne, la miglior merenda d’autunno
14/10/2014
Scopri i cibi che rivitalizzano il fegato
07/10/2014
Le pere, i ricostituenti d’autunno
03/10/2014
Energia al top con frutta secca e avena
25/09/2014
Pomodoro concentrato e tabasco, alleati della linea
20/09/2014
Peperoni, “amici” di pelle e memoria
15/09/2014
I cibi rimineralizzanti che rigenerano il sangue
08/09/2014
Fresco o in scatola, il tonno ti aiuta a perdere peso
01/09/2014
Via la gastrite con il finocchietto
26/08/2014
Bruschetta, regina della tavola estiva
12/08/2014
Insalate estive, preparale così
07/08/2014
Così il gelato diventa un pasto completo
31/07/2014
Fichi: così li mangi “senza pericoli”
26/07/2014
Amarene, un alleato per dimagrire
21/07/2014
Tutto il buono del latte di riso
16/07/2014
Così anche la caprese fa dimagrire
10/07/2014
Latte di mandorla: scopri perché ti fa bene!
03/07/2014
Le proprietà della liquirizia e gli usi in cucina
27/06/2014
Sedano rapa, il tuo tonico naturale
20/06/2014
Una pesca al giorno aiuta tutto il corpo
12/06/2014
La ciliegia, il frutto che prepara all’estate
01/06/2014
La spesa di giugno: quali prodotti tipici e quale frutta e verdura comprare
27/05/2014
Sfrutta la forza degli spinaci
18/05/2014
Le 10 regole d’oro per vivere in salute secondo un oncologo
12/05/2014
Cioccolato, alleato di umore e salute
06/05/2014
Mandorle, un concentrato di salute per uno spuntino anti-fame
30/04/2014
Largo ai cibi che ti danno lo sprint
22/04/2014
Coi finocchi assimili meno grassis
16/04/2014
Tutto il buono degli gnocchi
08/04/2014
Scopri il kefir, delizia orientale buona e salutare
31/03/2014
Le meraviglie dell’alchechengi
24/03/2014
Le grandi virtù del cavolo nero
16/03/2014
L'ananas mette in salvo le difese
08/03/2014
Carote: grandi amiche di fegato e intestino
22/02/2014
L’importanza della dieta mediterranea tradizionale per la nostra salute
13/02/2014
Curry: proprietà benefiche, nutrizionali e controindicazi
04/02/2014
2^ puntata - ''La storia del pane''
27/01/2014
1^ puntata - ''Farina 00 e 0: Cosa sono?''