Giramolfetta
 MOLFETTA - sabato 8 agosto 2020 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
 
Il mio patrimonio territoriale parte 2

Il mio patrimonio territoriale parte 2


Penso di poter dire che è arrivata la bella stagione, il tempo in cui si pensa alle meritate vacanze. Sappiamo tutti il momento particolare che stiamo vivendo, e tante cose che fino a ieri erano la prassi, oggi sembrano quasi un’utopia. Sicuramente dobbiamo strutturare una nuova forma mentis in tutti i settori della quotidianità e della straordinarietà, lasciandoci guidare con consapevolezza, oltre che dalle nuove regolamentazioni, anche dal buon senso e dalla presa di coscienza che non c’è evoluzione senza cambiamento.
Il ciclico mutare è proprio il principio e la caratteristica delle cose, quindi in tale ottica non dovrebbe essere così difficile farsi parte integrante e fluido di questo ‘movimento’. Lo suggerisco a tanti che non riescono a accettare lo stato delle cose. Si deve guardare avanti in maniera più morbida, logicamente senza dimenticare le criticità e le problematiche da risolvere, ma lasciando andare la continua lamentela e abbandonando le rigidità che portano solo chiusure e stress.
Allora facciamo un salto all’indietro e andiamo a vedere cosa si faceva nel passato non solo per capire da dove veniamo ed appropriarci di un bagaglio culturale, ma anche, possibilmente, per cercare di capire come migliorare il nostro futuro …………
Come già introdotto nel precedente appuntamento, nello splendido scenario della Macchia Mediterranea sulla costa Campana ad ovest di Napoli, nel Golfo di Pozzuoli si trova l’area dei Campi Flegrei (dal greco plegràios che significa ardente) un vasto ‘campo vulcanico’ lungo svariati chilometri, che si estende attraversando il mare e comprende anche le isole di Procida, Ischia e Vivara (grande riserva naturale)! Questa splendida area protetta dall’Unesco e denominata Regno di Nettuno è unica nel Mediterraneo! E’ una spettacolare sinergia di tutti gli elementi naturali acqua-fuoco-terra-aria che da millenni, insieme all’influsso delle azioni cosmiche, concorrono alla sua trasformazione geomorfologica. Tutti gli aspetti peculiari, con il contributo apportato dall’uomo nel corso dei secoli, hanno denotato una forte impronta culturale con mille sfaccettature concentrate in pochi chilometri. La grande particolarità delle caratteristiche paesaggistiche–geologiche–archeologiche–storiche–mitologiche-terapeutiche-culinarie-letterarie in poco spazio, la rendono UNICA al mondo! La natura vulcanica e termale riconosciuta sin dall’antichità, ne faceva luogo di villeggiatura prediletto dagli aristocratici romani dell’età classica, da Giulio Cesare a Lucullo a Cicerone e tanti altri che fecero costruire lussuosissime ville in questi siti particolarmente adeguati ad alcuni tipi di attività come balneazione, termalismo, relax, così come ci raccontano le fonti storiche e letterarie. Nella civiltà greco-romana si costruivano ‘luoghi d'acque’ chiamati ‘ninfei’. Erano strutture con vasche e piante acquatiche in cui si svolgeva l’otium, si banchettava e dedicava ai piaceri di ogni tipo, dalla tavola, alla poesia, ai giochi, alle cure termali dalle virtù terapeutiche considerate miracolose! Si dice che le TERMAE furono inventate proprio in questa zona. La litoranea tra Pozzuoli e Baia era una perla del mediterraneo, luogo di eterna giovinezza! I Campi Flegrei furono lo scenario di molti dei principali eventi della Storia dell'Occidente tra l'VIII sec A.C. e il IV sec. D.C.
La mia cittadina, Pozzuoli, ne è praticamente il capoluogo. Quando dico che sono nata qui, in molti la associano subito a Sofia Loren e questo sicuramente mi rende fiera di essere sua concittadina di nascita, ma al di là dell’indubbia popolarità della brava e bella Sofia internazionale, devo dire che un buon marketing meriterebbe tanto e tanto altro da raccontare e vedere, perchè Pozzuoli è un sito archeologico a cielo aperto, ma non è ancora stata rivalutata come meriterebbe.
Da anni, nel mio piccolo, in tutte le attività che svolgo, ma anche come semplice cittadina, faccio del mio meglio per valorizzarne la storia che vale la pena d’essere divulgata, o almeno accennata, come farò nel corso delle prossime rubriche per chi avrà voglia di visitarla e approfondita sul posto……….


24/05/2020
Non solo Musica …… rubrica curata da Stella Brignola