Giramolfetta
 MOLFETTA - domenica 5 luglio 2020 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
 
Calcio a 5 femminile: ''LA DON TONINO BELLO VINCE ANCORA, MA CHE FATICA!''

Calcio a 5 femminile: ''LA DON TONINO BELLO VINCE ANCORA, MA CHE FATICA!''


LA DON TONINO BELLO VINCE ANCORA, MA CHE FATICA!
Ancora una vittoria, la quarta consecutiva, per le “ragazzotte” di Mimmo de Candia nella gara valevole per la seconda giornata di campionato di C1 di calcio a 5: 2-1 è il risultato del match contro l’Atletico Modugno, già battuto sia all’andata che al ritorno in Coppa Italia. Chi pensava d’assistere ad una gara senza storia questa volta si sbagliava di grosso! L’Atletico, infatti, scende in campo con la voglia di riscatto e la determinazione di rendere complicata la conquista dei tre punti alle padrone di casa che mai come sabato pomeriggio possono contare su un PalaPoli pieno di appassionati e tifosi. La gara comincia benissimo per le molfettesi che in pochi minuti, con gioco rapido e pressione alta, mettono a dura prova i riflessi dell’estremo difensore ospite che sfodera interventi importanti e di tecnica pregevole , prima con Lerro poi con Annese ed e con Porta e infine con Pagliara. Con attacchi ripetuti il goal è nell’aria e dopo la conclusione di Ciccolella alta di poco; è la razionale e indomita Porta al 9’ a segnare la rete del vantaggio ottimamente imbeccata da Lerro che le fornisce un assist perfetto sul secondo palo. Il gioco riprende e passano solo un minuto da quando Annese recupera palla, si beve tutta la difesa avversaria in velocità e mette a segno la seconda rete. Qualcuno può pensare: partita finita. Nient’affatto! Dopo aver subito per dieci minuti i continui attacchi della Don Tonino Bello, l’Atletico Modugno spinge sull’acceleratore cercando di rimettersi in partita ma le offensive vengono spente senza grossi problemi dalla retroguardia biancorossa lasciando per tutto il primo tempo inoperoso il portiere Modugno. Le padrone di casa si difendono bene e ripartono in pericolosi affondi dove manca solo la finalizzazione: è Annese che si divora ben due occasioni favorevoli peccando d’egoismo ed ignorando la compagna sul secondo palo. La prima fazione di gara si conclude col risultato di 2 a 0 per la Don Tonino Bello Molfetta che in verità avrebbe potuto incrementare lo score se solo fosse stata più cinica in fase di finalizzazione. Il secondo tempo è più equilibrato e anche l’Atletico si fa vedere dalle parti di Modugno che però si fa trovare pronta ad una importante deviazione in angolo. La Don Tonino Bello Molfetta continua nella pressione alta cercando di chiudere la partita costringendo l’Atletico a giocare solo di rimessa ma la retroguardia ospite molto organizzata e combattiva in concomitanza con la giornata di grazia del proprio portiere, migliore in campo, annulla ogni tentativo offensivo. Nonostante il possesso palla sia nettamente a favore delle biancorosse, l’Atletico non molla e all’11’ accorcia le distanze con Tullo Teresa sfruttando uno dei pochi errori difensivi commessi dalla retroguardia molfettese. Sul 2 a 1 le ospiti ci credono nel colpaccio ma la Don Tonino Bello non si scompone e riesce, anche se a fatica, a portare a casa i tre punti. Il risultato non cambierà fino al termine della gara e nonostante l’arbitraggio non sia stato all’altezza, le due squadre non possono recriminare in quanto il direttore di gara ha alternato errori sia da una parte che dall’altra. A fine gara mister Minervini, allontanato dal campo dall’ennesima invenzione arbitrale che ha erroneamente interpretato il civile disappunto del mister come una protesta nei suoi confronti, dichiarerà la sua soddisfazione per la vittoria complimentandosi con gli avversari per la bellissima gara disputata. Il prossimo 6 novembre la Don Tonino Bello Molfetta incontrerà la Soccer Altamura nel secondo turno della Coppa Italia, la gara si disputerà alle 21.30 presso il palazzetto di Altamura.

A cura di Corrado Minervini


28/08/2012
Calcetto