Giramolfetta
 MOLFETTA - sabato 19 gennaio 2019 - Giramolfetta anche su... Facebook You Tube
ULTIME NEWS Mondiali Russia 2018: le partite di semifinale saranno Francia-Belgio (mar 10/7 ore 20:00) e Inghilterra-Croazia (mer 11/7 ore 20:00)
LE MASSIME DEL GIORNO
Col tempo e l'esperienza fiorisce la prudenza.
Scheda indirizzo

VIA FILIPPO CIFARIELLO

CIFARIELLO FILIPPO
Scultore. Molfetta,3. 7. 1864 – Napoli, 6. 4. 1936. Sin da piccolo plasma statuette di Santi in terracotta. Nel 1877 entra a far parte dell’Istituto di Belle Arti di Napoli dove lavora gessi in modo geniale. Le sue prime opere scultoree sono esposte alla Galleria di Capodimonte. Dopo il successo ottenuto con una mostra personale a Napoli, espone a Roma presso la Mostra Nazionale componendo l’opera “Ad Maiorem dei Gloriam” presentata all’Esposizione Internazionale di Barcellona, vincendo una medaglia d’oro. Fu nominato direttore di una fabbrica di biscuit a Passau, in Baviera, dove porterà con sè il giovane apprendista Giulio Cozzoli. Fu nominato Professor Onorario delle Accademie di Urbino, Napoli e Vienna. Tra i pregevoli busti di uomini illustri a Molfetta ne esistono due: la statua di marmo di Giuseppe Mazzini (1896) e quella in bronzo di Vito Fornari (1913). Altri monumenti si trovano a Bari, Vasto, Gioia del Colle, Minervino Murge, Roma, Isola di Malta. Cifariello è lo scultore molfettese più celebrato in Italia e all’estero. VIA FILIPPO CIFARIELLO SCULTORE 1864 – 1936: inizia da Via Cap. Domenico Picca, all’altezza dei nn. 10 – 13, e termina a Corso Dante Alighieri. Dal n. 1 al n. 29 e dal n. 2 al n. 38.

Posizione sulla mappa
E2


Civ. Titolo